Ariston Thermo celebra i cinquant’anni dello stabilimento di Genga e annuncia i risultati 2015

0

CinquantaAristonAriston Thermo, società tra i leader nel settore del comfort termico (riscaldamento dell’acqua e degli ambienti) a livello globale, celebra i cinquant’anni dello stabilimento produttivo di Genga (AN) e comunica i risultati 2015.

Il sito produttivo di Genga, attivo a pieno regime dal 1966, negli anni è diventato un vero fiore all’occhiello del footprint industriale del Gruppo, all’avanguardia nelle tecnologie per la produzione di scaldacqua.

Oggi il sito di Genga occupa duecentocinquanta persone in un’area di circa 40.000 m² e può produrre fino a 1.600.000 scaldacqua all’anno.

Festeggiare cinquant’anni di presenza produttiva a Genga è un motivo di grande orgoglio per il nostro Gruppo. Dalle Marche ci siamo sviluppati in tutto il mondo arrivando a essere uno dei gruppi con la maggiore presenza globale nel settore” – ha commentato Paolo Merloni, Presidente di Ariston Thermo. “Vediamo questo traguardo come un punto di arrivo e al tempo stesso un punto di partenza con rinnovato entusiasmo. Il nostro obiettivo è continuare il percorso di crescita rimanendo grandi esportatori: infatti oltre il 40% della nostra produzione è effettuato nei nostri sette stabilimenti in Italia a fronte di un fatturato generato per l’89% all’estero”.

Contestualmente alla celebrazione dei cinquant’anni dello stabilimento di Genga, Ariston Thermo comunica i risultati del 2015.

  • Ricavi in crescita a € 1.433 milioni, in aumento del 6,8%.
  • EBITDA Adjusted a € 174 milioni, in crescita del 13%.
  • EBIT Adjusted a € 132 milioni, in crescita del12,8%.
  • Risultato netto a € 80 milioni, in aumento del 9,6%.
  • Posizione finanziaria netta positiva per € 7 milioni.

Nell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2015, il Gruppo ha conseguito ricavi pari a € 1.433 milioni, con un aumento del 6,8%, un miglioramento del 13% dell’EBITDA adjusted a € 174 milioni (con un’incidenza sui ricavi che cresce dall’11,5% al 12,1%) e una crescita dell’EBIT adjusted del 12,8% a € 132 milioni (con il margine sui ricavi che aumenta dall’8,7% al 9,2%). Il risultato netto si è attestato a € 80 milioni, con un incremento del 9,6%.

A fine esercizio la posizione finanziaria netta risultava positiva per circa € 7 milioni, in riduzione dai 23 milioni del 2014 principalmente per effetto degli investimenti e delle acquisizioni, oltre che per il riacquisto di un pacchetto di azioni proprie precedentemente detenute da azionisti minoritari e pari al 8,6% del capitale sociale.

Gli investimenti e le risorse destinate al R&D sono stati pari a € 72 milioni, in aumento di oltre il 18% (€ 61 milioni nel 2014).

Nel 2015, Ariston Thermo ha continuato il proprio percorso di sviluppo a livello globale e ha compiuto importanti passi avanti sia nei mercati maturi sia nei mercati a rapido sviluppo, investendo nel miglioramento dei propri prodotti e delle proprie soluzioni e nell’aumento della propria presenza internazionale.

Un’attenzione particolare è stata dedicata all’innovazione di prodotti e servizi tramite il continuo investimento in soluzioni ad alta efficienza energetica e che fanno uso di energia da fonti rinnovabili e nello sviluppo di applicazioni e servizi connessi, che contribuiscano a massimizzare il contenimento dei consumi. Tra le molte novità spiccano la piattaforma globale di scaldacqua elettrici Andris, le pompe di calore per il riscaldamento domestico Chaffoteaux Arianext e Ariston Nimbus, la pompa di calore geotermica Elco Aquatop S, la gamma di caldaie a condensazione Cares Premium e i servizi di controllo da remoto per impianti termici Ariston NET e ChaffoLink.

Durante il 2015, Ariston Thermo ha compiuto due importanti acquisizioni in Europa consolidando la propria presenza nel continente.

Ad aprile, Ariston Thermo ha acquisito il 100% del capitale di Gastech-Energi A/S, società danese che occupa più di 150 persone e genera un fatturato annuale di circa € 26 milioni, operazione che ha permesso al Gruppo di entrare in un mercato in cui non era direttamente presente e di creare importanti sinergie operative.

A luglio, Ariston Thermo ha acquisito SPM, azienda francese specializzata nella produzione di bruciatori. La società, fortemente orientata all’innovazione, ha sviluppato negli anni competenze distintive sulle tecnologie della combustione a basse emissioni di NOx.

Oltre ai mercati maturi, nel corso del 2015 Ariston Thermo ha continuato a svilupparsi e investire anche nei mercati a rapido sviluppo: in Indonesia, dove ha stabilito la propria presenza diretta con l’obiettivo di soddisfare la richiesta di scaldacqua di alta qualità del mercato locale lanciando in ottobre una nuova gamma di prodotti ad alta efficienza, e in Russia, mercato nel quale il Gruppo ha celebrato 20 anni di presenza inaugurando un nuovo polo logistico di 10.000 m².

Per il 2016, Ariston Thermo si pone l’obiettivo di continuare a crescere a livello globale, sia nei mercati maturi sia nei mercati a rapido sviluppo, tramite prodotti e soluzioni sempre più efficienti, connessi e rispettosi dell’ambiente.

Il 2015 è stato un altro anno di crescita per Ariston Thermo, tutti gli indicatori sono positivi e abbiamo compiuto anche alcune operazioni strategiche per aumentare la nostra presenza sul mercato”. – ha dichiarato Paolo Merloni, Presidente di Ariston Thermo – “Siamo fortemente impegnati per continuare il nostro percorso di crescita nei prossimi anni, i cui principali driver saranno l’innovazione di prodotto, il continuo miglioramento delle performance delle nostre operation e l’investimento sui marchi e sulle nostre persone, che sono il principale motore di sviluppo. Grazie a loro, Ariston Thermo potrà proseguire nel suo cammino e contribuire a migliorare la qualità della vita dei propri clienti, preservando l’ambiente”.

Ariston Thermo è un’azienda internazionale tra i leader nel settore del riscaldamento dell’acqua e degli ambienti. Nel 2015 il Gruppo ha raggiunto un fatturato di € 1,43 miliardi e ha venduto 7 milioni di prodotti in oltre 150 Paesi; conta 6.700 dipendenti, 54 società e 6 uffici di rappresentanza in 34 Paesi e 20 siti produttivi in 12 Paesi. Il Gruppo offre una gamma completa di prodotti, sistemi e servizi principalmente con i marchi Ariston, Elco, Chaffoteaux, Atag Heating e Racold. Ariston Thermo concretizza il proprio impegno nell’efficienza energetica attraverso lo sviluppo continuo di nuove soluzioni che utilizzano fonti di energia rinnovabili, quali il solare termico e le pompe di calore, il miglioramento dell’efficienza dei prodotti tradizionali come caldaie e scaldacqua e l’investimento in nuovi progetti per il futuro come lo sviluppo di applicazioni e servizi connessi, con l’obiettivo di offrire una combinazione ottimale di comfort, risparmio energetico e rispetto dell’ambiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here