Canne fumarie e la responsabilità dell’installatore

0
47

“Sono stato a un incontro con una casa produttrice di canne fumarie,- scrive un nostro lettore- e ho sentito che è obbligatoria la manutenzione della canna fumaria. Hanno inoltre ricordato che, in caso di un incendio causato dalla combustione interna di una canna fumaria mai pulita, è stato coinvolto anche l’installatore che non aveva adeguatamente informato l’utente della obbligatorietà/necessità di manutenzione periodica della canna fumaria”.

Sicuramente la manutenzione alla canna fumaria deve essere fatta e l’utente deve essere messo a conoscenza di quanto è prescritto a seconda delle apparecchiature, delle potenzialità e del tipo di combustibile. Nel modello ministeriale della Dichiarazione di Conformità, a garanzia dell’installatore, è espressamente riportato “DECLINA ogni responsabilità per sinistri a persone o a cose derivanti da manomissione dell’impianto da parte di terzi ovvero da carenza di manutenzione o riparazione.

Riportiamo quanto le norme prescrivono nelle situazioni più ricorrenti.
UNI 10683:2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi. (max. 35 kW)
Art. 8.2 Periodicità delle operazioni
La manutenzione dell’impianto di riscaldamento o dell’apparecchio devono essere eseguiti con periodicità regolare e secondo il libretto di uso e manutenzione, nonché nel rispetto delle prescrizioni di legge e/o regolamenti locali.In assenza di tali indicazioni si applicano le periodicità indicate e più genericamente Sistema evacuazione fumi ogni 4 t. di combustibile utilizzato.

Art. 8.5 Rapporto di controllo e manutenzione
Al termine delle operazioni di controllo e/o manutenzione deve essere redatto un rapporto da rilasciare al proprietario, o chi per esso, che ne deve confermare per iscritto il ricevimento. (Allegato D)

UNI 10847:2000 Impianti fumari singoli per generatori alimentati con combustibili liquidi e solidi. (max. 3 MW)
Art. 4.1.1.1 Frequenza di manutenzione ordinaria.
La periodicità degli interventi di manutenzione ordinaria dipende dal tipo di combustibile utilizzato, dalla qualità della combustione o dalla durata del funzionamento, nonché dalla quantità di combustibile utilizzato.
Per gli impianti termici centralizzati, si può prendere a riferimento una periodicità

  • quadriennale per i focolai a gasolio,
  • triennale per i focolai a combustibili solidi, minerali ed a olio combustibile,
  • biennale per gli altri.

Per i focolai a servizio di singole unità abitative, la frequenza è funzione oltre dal tipo di combustibile anche dalle modalità d’uso dei focolai stessi ed è comunque superiore o uguale al caso precedente.

Art. 4.2 Controllo
Al termine del controllo, redigere il rapporto di controllo e manutenzione. (allegato B)

UNI 10845:2000 Impianti a gas per uso domestico. Sistemi per evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad apparecchi alimentati a gas. (potenzialità domestica)
La norma non è specifica per la manutenzione e prescrive genericamente …. Il costruttore dei condotti, dei componenti e accessori per l’intubamento deve inoltre fornire le prescrizioni per l’installazione ed il corretto utilizzo, nonché le indicazioni relative alle eventuali operazioni periodiche di manutenzione ordinaria e/o straordinaria.

UNI 7129-3:2008 Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Parte 3: sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione.
La norma non specifica la tempistica della manutenzione e prescrive genericamente ……il fabbricante dei condotti, dei componenti e accessori deve inoltre fornire le prescrizioni per l’installazione ed il corretto utilizzo, nonché le indicazioni relative alle eventuali operazioni di manutenzione ordinaria e/o straordinaria.

UNI 7129-4:2008 Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Parte 4: messa in servizio degli impianti/apparecchi.
Art. 5.2 La norma prescrive la verifica e funzionalità dei sistemi fumari nei casi:

  • installazione apparecchio;
  • sostituzione apparecchio;
  • trasformazione tipo di gas combustibile
  • manutenzione

Al termine dei lavori, nel libretto di uso e manutenzione dell’impianto, bisogna evidenziare anche la periodicità della manutenzione della canna fumaria che abbiamo installato.

Giorgio Gatti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here