IL PRODOTTO CHE NON C’È

Con l’eccitazione delle molecole riscalda l’acqua

0
La potenza elettrica è regolabile da 13,3 kW (277VAC/48a) a 1,65 kW (110VAC/15a), con sistema di autocompensazione.
La potenza elettrica è regolabile da 13,3 kW (277VAC/48a) a 1,65 kW (110VAC/15a), con sistema di autocompensazione.

HeatWorks Model 1 è uno scaldacqua elettrico dalle caratteristiche tecnico-prestazionali innovative, ideato e sviluppato dalla società statunitense ISI Technology che, grazie alle soluzioni messe a punto, si propone di rivoluzionare il mondo dei dispositivi per la produzione di acqua calda sanitaria.

Si tratta di un prodotto poco ingombrante, non dotato di serbatoio, che viene posizionato lungo il tubo di adduzione, appena prima dell’utenza. Produce acqua calda sanitaria istantaneamente (7,5 l/min), permettendo consistenti risparmi in termini di elettricità impiegata e una riduzione dei consumi di acqua.

 

HeatWorks Model 1 è un dispositivo  per il riscaldamento dell'acqua calda sanitaria, che utilizza tecnologie evolute per l'induzione termica del fluido e per il controllo elettronico del suo funzionamento. 
HeatWorks Model 1 è un dispositivo  per il riscaldamento dell’acqua calda sanitaria, che utilizza tecnologie evolute per l’induzione termica del fluido e per il controllo elettronico del suo funzionamento.

Anche in caso di basse portate d’acqua e senza l’impiego di un temporizzatore, HeatWorks Model 1 assicura temperature comprese fra 40 °C e 54 °C, a seconda delle necessità, con un elevatissimo livello di precisione garantito da un microprocessore con regolazione di potenza (ingresso 60 volte/secondo ).

L’impiego dell’elettronica di nuova generazione è una delle principali innovazioni tecnologiche introdotte dal prodotto, che sarà commercializzato negli Stati uniti entro breve tempo. Un’altra importante novità è l’uso, in luogo delle tradizionali serpentine, di resistenze basate su elettrodi in grafite.

ELETTRODI DI GRAFITE. Le resistenze situate all'interno sono realizzate con minerale di grafite, una delle sostanze che meglio conducono l'elettricità, la cui tecnologia è derivata da quella impiegata nei forni ad arco per la fusione dei metalli. immagine cortesia ISI Technology
ELETTRODI DI GRAFITE. Le resistenze situate all’interno sono realizzate con minerale di grafite, una delle sostanze che meglio conducono l’elettricità, la cui tecnologia è derivata da quella impiegata nei forni ad arco per la fusione dei metalli. immagine cortesia ISI Technology

HeatWorks Model 1 funziona in modo molto simile a un forno a microonde. In pratica l’innalzamento della temperatura avviene per effetto dell’eccitazione delle molecole d’acqua, senza contatto fra fluido e resistenze, a vantaggio della rapidità di riscaldamento dell’acqua (praticamente istantanea), dell’efficienza energetica complessiva (99%) e della durata del dispositivo.

Giuseppe Oreto

COME SI INSTALLA. HeatWorks Model 1 può essere applicato a parete, a monte delle utenze (nell'immagine) oppure in corrispondenza del singolo punto di utilizzo, in cucina come in bagno, sostituendo perciò i tradizionali sistemi di riscaldamento centralizzati. In caso di consumi elevati possono esserne installati più di uno, in parallelo, a valle del boiler o dei sistemi di captazione solare che, in questo caso, operano il solo preriscaldamento.
COME SI INSTALLA. HeatWorks Model 1 può essere applicato a parete, a monte delle utenze (nell’immagine) oppure in corrispondenza del singolo punto di utilizzo, in cucina come in bagno, sostituendo perciò i tradizionali sistemi di riscaldamento centralizzati. In caso di consumi elevati possono esserne installati più di uno, in parallelo, a valle del boiler o dei sistemi di captazione solare che, in questo caso, operano il solo preriscaldamento.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here