Cordivari – La tecnologia al servizio del benessere

0
30
Sede di Cordivari, Morro d’Oro (TE).
Sede di Cordivari, Morro d’Oro (TE).

Fondata nel 1972, oggi Cordivari è riconosciuta come leader nella lavorazione dell’acciaio, con una superficie produttiva di 200.000 metri quadrati e quattro divisioni operative per la produzione di radiatori d’arredo, sistemi termici solari, bollitori, serbatoi, canne fumarie e contenitori per alimenti. Il filo conduttore della produzione è proprio l’acciaio inox, materiale che assicura sicurezza e performance per operatori e utenti finali.

Luca Di Giannatale, Responsabile Marketing & Comunicazione, riferisce in merito alle novità e strategie messe in campo dall’azienda nel corso degli anni.

Come i vostri prodotti hanno contribuito all’evoluzione del settore?
“In oltre quarant’anni di attività, abbiamo avuto l’opportunità di introdurre diverse soluzioni che hanno contribuito alla crescita del settore. La nostra azienda è stata la prima, alla fine degli anni Ottanta, a presentare un radiatore in acciaio inossidabile, dal quale è nata un’intera linea diventata “cult” negli anni a venire. Siamo tra i precursori nella ricerca del design dei corpi scaldanti e, tuttora, gli unici a proporre un corpo scaldante ExtraSlim con soli 7 mm di spessore, dal design unico e con tutti gli apparati tecnici a scomparsa. Per bollitori e termoaccumulatori, siamo il punto di riferimento in Italia con la più ampia gamma del mercato, che riflette le innovazioni del prodotto e le evoluzioni del settore. Infine, siamo stati pionieri nel rivoluzionare il concetto di accumulo termico, immagazzinando energia e non più solo acqua calda sanitaria, quindi a beneficio dell’efficienza e dell’integrazione energetica degli impianti”.

Come si ottiene il giusto rapporto tra efficienza e comfort in un impianto?
“Tecnologia e benessere sono le parole che racchiudono il senso del nostro impegno nello sviluppo di soluzioni che coniughino comfort e prestazioni energetiche, attraverso l’impiego di nuove tecnologie e fonti rinnovabili. Secondo la nostra esperienza, un impianto è efficiente se integra più tecnologie e fonti energetiche, massimizza in ogni stagione lo sfruttamento delle fonti, si adatta alle necessità e alle abitudini dell’utilizzatore. Naturalmente, il tutto va inserito in un edificio di qualità: quando questo accade, si realizzano davvero efficienza e innovazione”.

Come perseguite la sicurezza degli operatori e, di conseguenza, degli utenti finali?
“L’attenzione al risparmio energetico e all’efficienza si completa con la cura della sicurezza di chi installa e utilizza i prodotti Cordivari. Ciascuna linea produttiva è realizzata in conformità a direttive e prescrizioni stringenti, sia a livello nazionale che comunitario. La nostra azienda ha ottenuto le più importanti omologazioni di prodotto su ciascuna famiglia. Inoltre, nelle attività di testing siamo quasi maniacali. Dalle simulazioni al computer ai test di utilizzo, passando per i più importanti laboratori di prova di tutt’Europa fino al Cordivari Lab, il nostro laboratorio interno approvato dal TUV, in grado di testare l’efficienza e la sicurezza di tutti i prodotti, sia come unità singole, che come parti di un impianto completo”.

“Segreti e virtù” del lavoro quotidiano
“Alla base – spiega Luca Di Giannatale – c’è un metodo di lavoro che condivide valori strutturali come l’organizzazione, il metodo ed il rigore. Ma da solo tutto questo non basta: è fondamentale la squadra: il nostro team condivide obiettivi, perseveranza, creatività e voglia di migliorare. Infine, conta anche la capacità di mettersi spesso in discussione”.

ACS sempre a portata di mano
Puffermas® 2 CTS® Power è un termoaccumulatore per l’acqua di riscaldamento, dotato di un dispositivo per la gestione del solare termico, di un modulo MACS® per la produzione istantanea di acqua calda sanitaria, di due scambiatori di calore. Il prodotto unisce le caratteristiche di utilizzo di un termoaccumulatore tipo Puffer, a quelle di un preparatore rapido di acqua calda sanitaria. I vantaggi sono riduzione degli ingombri, manutenzione agevolata, massima igiene contro la legionellosi, maggiore quantità di ACS rispetto a quella ottenibile con un bollitore tradizionale di pari capacità. Oltre a due scambiatori di calore in acciaio al carbonio, il termoaccumulatore ha integrato un sistema di caricamento termico dall’alto verso il basso (CTS®) che sfrutta anche il primo raggio di sole per la produzione di acqua calda sanitaria. Il termoaccumulatore può integrare il solare termico, la biomassa e un’ulteriore fonte di calore. E’ provvisto inoltre di un diffusore a Labirinto, sistema brevettato di stratificazione termica, che durante il funzionamento consente la perfetta stratificazione dell’acqua all’interno del termoaccumulatore, evitando mescolamenti e preservando la stratificazione termica interna.

PUFFERMAS_2_CTS_POWER

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here