Gia, l’ancoraggio in due mosse dimezza i tempi di cantiere

0

Fora e avvita. Bastano questi due semplici gesti per effettuare un’applicazione ultra-sicura, con un risparmio di tempo del 50% rispetto all’utilizzo degli ancoranti tradizionali.

I tasselli tradizionali, infatti, richiedevano tre “step” successivi per fissare un elemento su una base di calcestruzzo: il foro nel materiale base, l’inserimento del tassello nel muro, e infine l’avvitamento dell’elemento di fissaggio in quest’ultimo.

I nuovi ancoranti a vite per calcestruzzo di GIA cambiano le regole del gioco, consentendo un fissaggio sicuro dimezzando i tempi di installazione. Si effettua un foro dello stesso diametro del gambo della vite.

Qualità e resistenza

Grazie alla combinazione dei meccanismi di funzionamento per attrito e sottosquadro, la nuova gamma di viti per calcestruzzo GIA genera un cono d’influenza molto ridotto, che garantisce un’ottima tenuta e le rende affidabili anche per applicazioni a distanza ridotta dai bordi o da altri ancoraggi.

I carichi raccomandati a trazione sono 590 kg per il modello M8 e arrivano a 950 kg per il modello 10 x 120. I carichi raccomandati a taglio partono da 670 kg per la vite più piccola (M8 x 60) fino ad arrivare a 1230 kg per la vite M10 x120.

GRUPPO viti da calcestruzzo ad alte prestazioni.

La testa esagonale della vite (13 x M8 e 15 x M10) ha una dimensione studiata per offrire la possibilità di lavorare anche all’interno della cava del profilo 41 x 41. La qualità del prodotto e la sua resistenza nel tempo e agli agenti atmosferici è ulteriormente garantita dalla zincatura (Acciaio al carbonio Geomet 321 7-8 µm – rivestimento grado A, conforme ISO701-5) ad alta resistenza, che la rende adatta anche per l’utilizzo all’esterno.

Sistema a innesto rapido Vcls
SPRINKLE in abbinamento a vite Vcls 10.

Fiore all’occhiello della gamma è VCLS: un sistema a innesto rapido, che permette l’applicazione sprinkler con omologazione FM. La velocità e comodità d’installazione è garantita dall’inserimento della barra filettata nel corpo femmina della vite, che si innesta “a scatto”, senza la necessità di avvitarla, garantendo carichi importanti (raccomandato 290 kg per singolo fissaggio).

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here