COME SI FA...

… il calcolo del fabbisogno di “fresco” di un locale?

0

L’approccio più comune per il calcolo veloce delle “rientrate” di un locale allo scopo di selezionare il climatizzatore più adatto è quello di ricavarne il volume e moltiplicarlo per un valore che va dai 20 ai 30 W/m3. Purtroppo talvolta ciò può riservare spiacevoli sorprese che vanno dalla contestazione del lavoro eseguito in caso il carico fosse sottostimato alla non acquisizione del lavoro causata da un prezzo troppo elevato dell’impianto se il carico fosse sovrastimato. È per tali motivi che è meglio utilizzare un metodo più analitico che, seppur un po’ più laborioso, non dia sorprese. Il metodo che proponiamo prevede l’uso del modulo riportato nella colonna di destra, nel quale sono già tabulati i valori da considerare per ogni situazione.

Il modulo di calcolo

Come si vede il modulo non tiene conto di alcuna differenziazione della natura delle pareti né tanto meno del loro potere isolante in quanto i valori sui quali è basato sono riferiti a murature e serramenti medi, realizzati secondo le imposizioni della legge 10/91.

Il modulo proposto è stato comunque differenziato per fasce geografiche (Nord, Centro e Sud Italia, isole comprese) in quanto esse sono caratterizzate da differenti temperature esterne e da differenti tassi d’insolazione estiva.

Oltre alle caratteristiche del locale la tabella tiene conto anche dell’affollamento (in effetti anche le persone dissipano calore) e dell’illuminazione.

Quest’ultima deve però essere considerata con giudizio: infatti in un’abitazione ben difficilmente nel momento di massimo carico estivo (che corrisponde normalmente alla prima parte della seconda metà della giornata) vengono tenute accese le luci. Differente potrebbe invece essere il discorso per il caso degli uffici dove le luci vengono quasi sempre tenute accese tutto il giorno.

 Un esempio concreto

Locale ad uso abitativo, avente un’altezza di 3 m posto in un piano intermedio di un edificio sito a Padova e con le seguenti caratteristiche:

Volume del locale: 5 x 4 x 3 = 60 m3

Superficie netta dalla parete finestrata di SE: 5 x 3 – (2,9 x 2) = 9,2 m2

Superficie dalla parete cieca di SE: 4 x 3 = 12 m2

Superficie delle pareti divisorie, pavimento e soffitto su locali non climatizzati: (5 + 4) x 3 + 5 x 4 x 2 = 67 m2

Rinnovo d’aria: 60 x 6 = 360 W

Finestrature a SE: 2.9 x 2 x 185 = 1017 W

Parete finestrata di SE: 9,2 x 36 = 331 W

Parete cieca di NE: 12 x 20 = 240 W

Pareti, pavimenti e soffitti su locali non climatizzati: 67 x 10 = 670 W

Affollamento: 2 x 150 = 300 W

Rientrate totali: 2918 W

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here