Immergas vince il premio “Sorba d’Oro”

Da sinistra: Lucio Ferrari Presidente della Commissione Sorbolo che produce, Ombretta Sarassi Binacchi General Manager Opem e membro della Commissione Sorbolo che produce, Nicola Cesari Sindaco di Sorbolo, Alfredo Amadei Presidente Immergas e Stefano Bonaccini Presidente Regione Emilia Romagna.

Da sinistra: Lucio Ferrari Presidente della Commissione Sorbolo che produce, Ombretta Sarassi Binacchi General Manager Opem e membro della Commissione Sorbolo che produce, Nicola Cesari Sindaco di Sorbolo, Alfredo Amadei Presidente Immergas e Stefano Bonaccini Presidente Regione Emilia Romagna.

L’Amministrazione Comunale di Sorbolo, insieme alla Commissione Attività Produttive, ha conferito la “20ª Sorba d’oro” ad Immergas di Brescello.

Il Sindaco Nicola Cesari e il Presidente della Commissione “Sorbolo che Produce” Lucio Ferrari, nel corso della cerimonia per la consegna del riconoscimento al Presidente di Immergas, Alfredo Amadei, hanno sottolineato la motivazione che ha portato a premiare una storia d’impresa nata e cresciuta con una visione di area vasta che comprende tre province: Parma, Reggio Emilia e Mantova. Gran parte dei circa settecento dipendenti che lavorano nella sede centrale dell’azienda a Lentigione di Brescello sono infatti residenti in un bacino che comprende diversi comuni.

Ecco la motivazione del premio a Immergas. Immergas, fondata nel 1964 da tre giovani, Gianni Biacchi nato a Sorbolo, Giuseppe Carra nato a Pegognaga e Romano Amadei nato a Coenzo di Sorbolo che avviarono una piccola officina, oggi è diventata una multinazionale a capitale italiano presente in tutto il mondo con le più innovative soluzioni per il riscaldamento e il clima domestico orientate alla sostenibilità e al risparmio energetico.

Il continuo flusso di investimenti ha fatto crescere Immergas sulla strada dell’innovazione e nel bilancio di oltre cinquant’anni di attività industriale il tratto unificante è la costante attenzione alle persone e al territorio dove l’azienda è nata e cresciuta.

L’impegno nella formazione e per favorire lo sviluppo delle competenze ha fatto di tanti giovani, donne e uomini, del territorio parmigiano e reggiano apprezzati professionisti.

Alla consegna del premio hanno partecipato il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, l’Onorevole Patrizia Maestri, il Segretario Provinciale PD di Parma Alessandro Cardinali e il Consigliere Regionale di Parma Massimo Iotti, che hanno fatto visita all’azienda e al cantiere per la costruzione del nuovo Centro Ricerche e Sviluppo Immergas. Accolti dal fondatore Romano Amadei nella Domus Technica, il Centro di Formazione Avanzata creato da Immergas nel 2010, gli ospiti hanno potuto toccare con mano la dimensione raggiunta e ripercorrere le tappe rilevanti della sua storia che sono raccolte nel museo aziendale.

Il Presidente di Immergas Alfredo Amadei ha ribadito l’impegno a mantenere italiana la matrice dell’azienda: “nell’anno del cinquantesimo dalla fondazione abbiamo investito in nuove linee produttive per migliorare qualità e sicurezza dei nostri prodotti. In questi mesi abbiamo avviato il cantiere per costruire il nuovo Centro Ricerche e Sviluppo che segna una nuova tappa del nostro radicamento in questo territorio. Darà opportunità a giovani che vogliono affrontare le tematiche legate al clima domestico, al risparmio energetico e alla sostenibilità in modo concreto e aperto. Siamo felici del riscontro positivo che le nostre iniziative rivolte al territorio dove siamo nati stanno ottenendo e puntiamo molto sul progetto “Energie per la scuola” per contribuire alla sensibilità su tematiche vitali per il pianeta e per tutti noi”.

Il Sindaco Nicola Cesari ha sottolineato l’impegno dell’Amministrazione Comunale: “mai come in questo periodo il lavoro e la stabilità del lavoro sono un valore da esaltare. Avere aziende che continuano a investire in queste aree è una possibilità concreta che si apre per tutti e in primis per i giovani”.

Ci è sembrato giusto – ha concluso il Presidente della Commissione ‘Sorbolo che Produce’ Lucio Ferrari – dare risalto a una storia d’impresa nata da tre giovani di queste terre che hanno saputo costruire dal nulla una realtà industriale riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo”.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

GT – Il Giornale del Termoidraulico © 2016 Tutti i diritti riservati