Mitsubishi Electric Climatizzazione – Il microclima ideale

0
La sede aziendale Mitsubishi Electric ad Agrate Brianza (MI).
La sede aziendale Mitsubishi Electric ad Agrate Brianza (MI).

Aumentare la qualità della vita migliorando quella dell’aria è la “missione” di Mitsubishi Electric Climatizzazione. Per raggiungere l’obiettivo, questa divisione della multinazionale nipponica sviluppa costantemente soluzioni volte a ricreare negli spazi abitativi e lavorativi un microclima ideale: temperatura ottimale costante, corretta umidità, circolazione di aria pura, assenza di polveri, fumi, odori sgradevoli e agenti allergenici.

Walter Rebosio  riferisce circa le novità e le strategie messe in campo dall’azienda nel corso degli anni.

Come i vostri prodotti hanno contribuito all’evoluzione del settore?
“Da sempre, siamo impegnati nello sviluppo di tecnologie innovative per essere al passo con l’evoluzione funzionale dei prodotti, ma anche per anticipare le esigenze del mercato. Soluzioni tecniche innovative, massima attenzione all’efficienza energetica, livelli di comfort ambientale di eccellenza, hanno fatto sì che, attraverso l’offerta di Mitsubishi Electric, fosse garantita la miglior soluzione applicativa. Il settore ha beneficiato di tutto ciò nel suo percorso di maturazione nel mercato, anche se è ancora possibile un notevole margine di crescita evolutiva. Lo sviluppo sempre più efficace e sostenibile delle pompe di calore, l’ampliamento dell’offerta a completa copertura delle opportunità applicative, il continuo impegno nella formazione degli operatori del settore: questi sono solo alcuni degli aspetti che collocano Mitsubishi Electric tra i produttori più qualificati e attivi”.

Come si ottiene il giusto rapporto tra efficienza e comfort in un impianto?
“Di norma, i prodotti più efficienti utilizzano soluzioni tecnologiche all’avanguardia in grado di garantire un elevatissimo livello di comfort. Le applicazioni di prodotto che devono performare a livelli di efficienza energetica elevati, devono tenere in considerazione diversi fattori: ad esempio, la miglior distribuzione del calore (o del raffrescamento) all’interno degli ambienti da climatizzare, una più efficace funzionalità ai carichi termici parziali, una capacità assicurata a qualsiasi livello di temperatura esterna, o ancora un livello piuttosto basso di emissioni sonore”.

Come perseguite la sicurezza degli operatori e, di conseguenza, degli utenti finali?
“Il compito di un produttore in questo senso, è quello di progettare apparecchiature sicure dal punto di vista funzionale, e di costruirle in maniera da garantire la più completa sicurezza operativa da parte degli addetti ai lavori. Mitsubishi Electric e tutti i produttori più evoluti sono all’avanguardia nei metodi di design e realizzazione dei climatizzatori. Notevole importanza riveste anche l’attenzione che riserviamo alla sicurezza nel campo della sostenibilità ambientale, sia in relazione alle norme costruttive, che nelle soluzioni adottate a salvaguardia dell’ambiente stesso durante l’uso e la manutenzione dei prodotti”.

“Segreti e virtù” del lavoro quotidiano
“Tanto impegno, certi del fatto – spiega Walter Rebosio – che i nostri centri di Ricerca & Sviluppo e le nostre unità produttive, prevalentemente in Giappone, ci assicurano un’offerta di prodotti d’eccellenza”.

L’azienda “in numeri”
Costituita nel 1921, Mitsubishi Electric è leader nella produzione e nella distribuzione di apparecchiature elettriche ed elettroniche. La filiale italiana ha sede dal 1985 ad Agrate Brianza, presso il Centro Direzionale Colleoni, e opera con cinque divisioni commerciali: Climatizzazione, Automazione Industriale, Automotive, Semiconduttori e Trasporti. Sedi secondarie sono presenti a Roma, Torino e Padova. Prodotti e componenti Mitsubishi Electric trovano applicazione in molteplici campi: informatica e telecomunicazioni, ricerca spaziale e comunicazioni satellitari, elettronica di consumo, tecnologia per applicazioni industriali, energia, trasporti e costruzioni. In Europa, Mitsubishi Electric è presente dal 1969, attualmente con insediamenti in 15 Paesi: Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Svezia, Turchia e Ungheria. 105 gli insediamenti in 34 Paesi nel mondo e 129.249 i dipendenti.

Cosa c’è di nuovo?

Pompe di calore idroniche

Il sistema split linea Ecodan.
Il sistema split linea Ecodan.

Ecodan è la linea di pompe di calore idroniche di Mitsubishi Electric che sintetizza tutte le soluzioni per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

La gamma comprende diversi modelli, che rispondono a innumerevoli esigenze per varie applicazioni e destinazioni d’uso: dal residenziale autonomo con soluzioni di tipo split Hydrobox, Hydrotank o Packaged, al residenziale centralizzato con soluzione di tipo VRF denominata HWS & ATW o Package HWHP, passando per il commerciale, il terziario, gli hotel e l’industria di processo. Nella versione con recupero di calore, durante i mesi estivi, il riscaldamento dell’acqua sanitaria avviene grazie all’energia prelevata dagli ambienti climatizzati. In questo modo, si recupera un importante valore energetico che altrimenti sarebbe disperso nell’ambiente esterno, ottenendo così una enorme riduzione dei consumi e dei costi di esercizio.

Performance
I sistemi a pompa di calore Ecodan® assicurano elevate prestazioni anche a basse temperature. Con l’esclusivo dispositivo “Flash Injection” che equipaggia le unità Zubadan e le unità Packaged (taglia 112 e 140) la potenza erogata viene mantenuta costante sino a -15, compresi i cicli di sbrinamento. L’elevata temperatura di mandata fino a 60°C, consente un rapido ed efficiente accumulo di acqua calda sanitaria anche a basse temperature. Inoltre, il sistema inverter dei compressori e l’esclusivo sistema di controllo della temperatura che equipaggiano le pompe di calore, permettono di erogare solo la potenza necessaria e rispondere velocemente al fabbisogno termico reale dell’edificio, senza sprecare preziosa energia. Attraverso il sistema di gestione e controllo, si effettuano tutte le regolazioni in modo semplice e intuitivo: dalla programmazione oraria fino ad una gestione centralizzata dell’impianto con monitoraggio da WEB remoto utilizzando tecnologia Internet.

Filosofia
Favorire una maggiore consapevolezza nell’utilizzo di energia e un approccio più responsabile nei confronti dell’ambiente è uno degli obiettivi di Mitsubishi Electric, impegnata da sempre nello sviluppo di soluzioni innovative in grado di migliorare il livello di efficienza energetica e di comfort degli edifici.

Perché proporle
I modelli presenti in gamma si adattano perfettamente alle diverse soluzioni progettuali, sia nell’ambito residenziale che in quello del terziario. Ecodan è un complemento adatto a un edificio moderno ed ecologico, ma può essere applicato anche in sostituzione di sistemi di riscaldamento esistenti per abbattere drasticamente i costi di esercizio. Dunque, una soluzione flessibile, da proporre a diverse fasce di utenza.

Il modulo idronico
Il modulo idronico HWS funziona secondo una variante del principio della compressione a due stadi; il principio originale infatti è noto da tempo, ma fino ad ora è stato applicato solo nella refrigerazione per raggiungere temperature molto basse, fino a -60°C. Il circuito delle macchine a 2 stadi è stato invece progettato per la produzione di calore a media e alta temperatura, da 30°C fino a 70°C. Questa soluzione permette di ottenere al tempo stesso elevati valori di efficienza energetica ed alte temperature dell’acqua calda, non raggiungibili con le tradizionali pompe di calore oggi presenti sul mercato.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here