Premio ADI Ceramics Design Award per la soluzione bagno-doccia di Ponte Giulio

0

PremioAdiPonteGiulio2Ponte Giulio vince con la soluzione bagno-doccia la seconda edizione del premio ADI Ceramics Design Award, pensato per valorizzare i prodotti più innovativi del comparto ceramico italiano, nato in collaborazione con ADI – Associazione per il Disegno Industriale nell’ambito delle attività culturali del programma Costruire Abitare Pensare.

“Questo prestigioso premio – spiega Stefano Monelli, Responsabile Marketing dell’azienda – ci è stato conferito per la nostra Soluzione doccia, che rappresenta un’alternativa alle molte proposte di sostituzione della vasca con la doccia, oggi sul mercato”.

Progettare in funzione di chi utilizzerà i prodotti è un approccio che fa parte da sempre della cultura di Ponte Giulio. A prima vista potrà sembrare una dichiarazione banale, ma la costanza nella ricerca e sviluppo e la coerenza produttiva che hanno caratterizzato l’azienda di Orvieto in questi anni, ne rappresentano la prova tangibile.

L’acquisizione di tecniche e conoscenze indispensabili per la messa a punto di prodotti ad alto contenuto qualitativo e la collaborazione di designer esterni con il D_sign lab, il laboratorio di designer e progettisti interni all’azienda, ha indubbiamente contribuito a questa evoluzione. Proprio attorno ai temi della sicurezza, del materiale, l’azienda continua a creare prodotti di design curati nella forma, nei colori e nello stile, elementi che diventano accessibili a tutti indistintamente.

La commissione formata da Silvia Stanzani (designer), Oscar G. Colli (cofondatore della rivista “Il Bagno oggi e domani”) e Carlo Branzaglia (presidente di ADI Emilia Romagna), ha analizzato, durante i primi giorni di apertura della fiera, i prodotti esposti e ha selezionato quelli in grado di coniugare al meglio la ceramica con l’innovazione e l’eccellenza progettuale, sia nel settore rivestimenti che nel settore arredo bagno.

“Siamo stati premiati – prosegue Monelli – non solo per l’innovazione (la sostituzione avviene in poche ore, senza lavori importanti di muratura e con un impianto che garantisce un ottimo risultato estetico), ma anche e soprattutto per la sicurezza che il nostro intervento assicura. Nella doccia vengono installati pure i nostri ausili, dato che spesso chi sceglie questo tipo di operazione lo fa per ragioni “anagrafiche”. Con l’avanzare dell’età, infatti, la vasca diventa scomoda e poco sicura. Ragionando sul tipo di clientela che avrebbe optato per questa soluzione abbiamo scelto di includere nella proposta: i maniglioni, che garantiscono una facile presa, il piatto doccia a filo pavimento, che consente un ingresso agile anche con una carrozzina e le sedute, che assicurano la comodità della vasca senza i disagi che essa include”.

Il presidente ADI Emilia-Romagna Branzaglia, durante la cerimonia di premiazione, ha sottolineato: “Questi prodotti funzionano anche perché nascono da processi innovativi, rigorosamente Made In Italy”. 



“È proprio così – ha concluso Monelli: da anni lavoriamo prodotti industriali con passione e precisione artigianali. Li proponiamo, con la modestia di chi sa adeguarsi alle richieste più singolari, con l’esclusività di un prodotto Made in Italy”.

I prescelti, tra cui la Soluzione vasca doccia Ponte Giulio, costituiranno una pre-selezione per l’ADI Design Index 2016.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here