Sistemi a pressare nelle applicazioni gas, successo per il seminario Viega

0
Il corso formativo per installatori, organizzato da Viega Italia collaborazione con LVH-apa Bolzano e incentrato sul tema degli impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kW, è stato tenuto da Lino Caspani, Project Business Manager di Viega Italia. (Foto: Viega)
 Lino Caspani, Project Business Manager di Viega Italia. (Foto: Viega)

Viega Italia, succursale italiana del gruppo industriale tedesco Viega, e Confartigianato Imprese LVH APA hanno rinnovato la loro collaborazione, proponendo un seminario formativo dal titolo “Evoluzione normativa dei sistemi a pressare nelle applicazioni gas”. Tema centrale del seminario svoltosi a Bolzano nella sede di LVH, gli impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kW dopo l’entrata in vigore della nuova norma UNI 11528:2014 e la successiva diffusione della Circolare Ministeriale n.6181 inerente. Il corso formativo per installatori è stato tenuto da Lino Caspani, Project Business Manager di Viega Italia.

Il seminario di Viega e LVH APA è stato aperto da una panoramica informativa sull’evoluzione legislativa italiana. A seguire, Lino Caspani di Viega Italia, ha analizzato i contenuti della nuova norma UNI 11528:2014 e la norma UNI 8723:2010 che consentono l’applicazione della tecnica a pressare negli impianti a gas con portata termica superiore di 35 kW sia per impianti extradomestici che per cucine professionali, garantendo i vantaggi pratici in termini di rapidità, pulizia e sicurezza di questa tecnica. In chiusura sono presentati i sistemi di installazione per impianti a gas a marchio Viega, complete di soluzioni XL particolarmente adatte all’evoluzione normativa nel campo delle installazioni gas.

Il seminario è il secondo appuntamento formativo proposto da Viega Italia e LVH-APA; la collaborazione era stata inaugurata con una conferenza sulla qualità dell’acqua sanitaria nelle installazioni civili. Il terzo incontro della serie è previsto per fine settembre e verterà nuovamente sull’ampia tematica dell’acqua sanitaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here