Trattamento acqua per l’hotel di lusso

0
78
piscina Laguna Park Hotel Bibione.
Vista panoramica della piscina Laguna Park Hotel Bibione.

Presso il Laguna Park Hotel è un 4 Stelle Superior situato nel cuore di Bibione Pineda (VE), è stato installato un sistema di trattamento acqua impianti idrotermosanitari “su misura” che assicura un’elevata efficienza delle prestazioni durante la rigenerazione (ridotte portate allo scarico), la riduzione dei consumi di sale rigenerante e acqua e l’igienicità dell’acqua.

Il Laguna Park Hotel è un 4 Stelle Superior situato nel cuore di Bibione Pineda, in provincia di Venezia: l’albergo, fronte mare, è posizionato tra il verde della macchia mediterranea e l’incontaminata laguna di Bibione, a due passi dalla darsena e dal centro cittadino.
Parte dell’ET Group Hotels, la struttura dispone di 123 camere e 23 suite, oltre a un’ampia SPA panoramica al settimo piano, un teatro, un solarium e una piscina esterna.

Considerate la tipologia dell’hotel, le caratteristiche dell’acqua e la configurazione impiantistica necessaria a garantire il risparmio energetico prescritto da leggi e normative vigenti, la ditta Dena Progetti di San Donà di Piave (Ve) ha progettato un sistema di trattamento acqua impianti idrotermosanitari su misura, realizzato in un secondo momento dall’azienda installatrice Termoidraulica Bibionese snc di Bibione (Ve).

Efficienza, flessibilità e igiene

Diverse le richieste che il sistema di trattamento acqua doveva soddisfare, in primis la flessibilità della portata, dalla minima invernale alla massima, caratterizzata dalle punte elevate tipiche dell’alta stagione.
L’impianto, tuttavia, doveva garantire anche un’elevata efficienza delle prestazioni durante la rigenerazione (ridotte portate allo scarico), la riduzione dei consumi di sale rigenerante e acqua, l’igienicità dell’acqua stessa, dovuta alla frequente disinfezione e all’interscambio delle colonne in esercizio, e, infine, il trattamento preventivo antilegionella sulla rete calda sanitaria, tramite un sistema efficace, semplice e collaudato, con analisi di verifica automatica del sanitizzante e monitoraggio con sistema di controllo e registro degli eventi. All’ingresso dell’acquedotto, quindi, è stata predisposta una filtrazione di sicurezza con filtro automatico autopulente Cillit-Multipur DN 125, adibito al trattenimento delle impurità solide che l’acqua di rete solitamente trascina con sé (granelli di sabbia, scaglie metalliche e ruggine), onde prevenire danni alle sofisticate apparecchiature dell’hotel e l’innesco di corrosioni localizzate nelle tubazioni di distribuzione.

addolcitori Cillit Titan
Gli addolcitori Cillit Titan 10 tripla linea.
Gli addolcitori automatici

Tenuto conto delle dimensioni e del consumo d’acqua variabile dell’albergo, inoltre, è stata installata una batteria di 3 addolcitori automatici Cillit-BA Titan DUO 10 a doppia colonna integrati, per l’abbattimento della durezza dell’acqua da 32 °Fr a 15 °Fr sulla rete fredda, con ulteriore riduzione a 7 °Fr sulla rete calda sanitaria e sul carico impianti.
Essi effettuano rigenerazioni pendolari gestite elettronicamente da un quadro a microprocessori con sistema volumetrico integrato, in grado di adeguarsi istantaneamente alle repentine variazioni di richieste d’acqua (24 ore su 24); ciascun addolcitore è stato munito di un dispositivo di sovralimentazione, per far fronte a richieste di acqua con punte eccezionali, e a valle degli stessi è stato predisposto anche un doppio sistema di miscelazione, per conferire all’acqua la durezza residua desiderata, in funzione dei diversi utilizzi previsti.


NESSUNA CONTAMINAZIONE

Per proteggere l’impianto igienico-sanitario dalle corrosioni e dalle incrostazioni viene dosato il Cillit-Impulsan Special, condizionante protettivo di qualità alimentare, idoneo per il trattamento dell’acqua potabile. Come misura preventiva atta a ridurre il rischio di contaminazione da Legionella Pneumophila della rete ACS, inoltre, è stato installato un impianto di dosaggio proporzionale di Cillit-Allsil, un sanitizzante di formulazione esclusiva a base di perossido di idrogeno e ioni argento, in grado di bloccare l’insediamento e la proliferazione batterica senza pregiudicare le caratteristiche di potabilità dell’acqua e il buon funzionamento degli impianti.

Al fine di controllare l’esatto e costante dosaggio del prodotto Cillit-Allsil, è stato installato anche un sistema di monitoraggio continuo con Cillit-PCR Kolormeter Allsil posizionato sul ricircolo ACS, in grado di misurare, registrare e comunicare in tempo reale i valori della presenza di prodotto nell’acqua calda sanitaria e di segnalare eventuali anomalie. L’impianto di riscaldamento ad acqua calda è stato infine caricato e reintegrato con acqua addolcita; l’acqua di impianto è stata additivata con condizionanti atti a proteggere il circuito dalle incrostazioni calcaree e dalle corrosioni, compresi la caldaia e gli scambiatori di calore, evitando così il progressivo calo di resa termica e rispettando il D.M. 26/06/2015 del Ministro dello Sviluppo economico sul risparmio energetico.

L’intero sistema idrotermosanitario è stato avviato in tempo per la stagione turistica 2015 e ogni suo componente è ad oggi in funzione secondo quanto previsto dal progetto, con grande soddisfazione dell’utente e dell’installatore, il quale, sempre usufruendo di apparecchiature Cillichemie, ha realizzato anche gli impianti relativi alla piscina.

Zoe Parisi

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here