… tutti gli impianti termici sono soggetti alle ispezioni dell’autorità competente?

0
53
caldaia
GLI IMPIANTI TERMICI per la climatizzazione invernale e per la produzione ACS sono disciplinati dal D.P.R. 74/2013.

Gli impianti termici per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria sono disciplinati dal D.P.R. 74/2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.149 del 27 giugno 2013 in attuazione di quanto stabilito dal D.lgs. 192/2005. Sono soggetti da parte degli organi di controllo come Regioni e Provincie autonome gli impianti termici aventi potenza termica utile nominale non minore di 10 kW e di climatizzazione estiva di potenza termica utile nominale non minore di 12 kW. Per gli impianti di climatizzazione invernale di potenza termica utile nominale compresa tra 10 kW e 100 kW, alimentati a gas, metano o GPL, e per gli impianti di climatizzazione estiva di potenza termica utile nominale compresa tra 12 e 100 kW, le ispezioni possono essere sostituite dall’accertamento del rapporto di controllo di efficienza energetica, inviato dal manutentore o dal terzo responsabile. Contestualmente agli interventi di controllo e manutenzione eseguiti su impianti termici di climatizzazione invernale e sugli impianti di climatizzazione estiva sopra specificati, si effettuano controlli di efficienza energetica secondo le periodicità e i modelli di rapporto ben definiti, in funzione della tipologia e della potenza dell’impianto.

Matteo Giorgi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here