Un sistema decentralizzato di ventilazione per il recupero di calore

0
5a
L’azienda Vortice Elettrosociali Spa di Tribiano (MI) propone Vort HRW 20 MONO, recuperatore di calore monostanza.

Nelle abitazioni e negli ambienti confinati in genere, non sempre la qualità dell’aria è migliore di quella che si respira all’esterno. Succede soprattutto negli edifici perfettamente coibentati, il cui perfetto isolamento finisce per impedire una corretta circolazione dell’aria. La soluzione ottimale consiste nella creazione di un apposito impianto di VMC. Ma, qualora il cliente non avesse la possibilità di affrontare un intervento di questo tipo, gli si può comunque proporre di installare uno o più recuperatori di calore monostanza.

Soluzione semplice

Vort HRW 20 MONO di Vortice è un sistema decentralizzato di ventilazione, con recupero di calore, che può essere installato a parete su muri perimetrali dallo spessore compreso tra 285 e 700 millimetri. È disponibile in tre versioni: con scheda elettronica, comandi e led di diagnostica integrati (HRW 20); con gruppo comandi esterno, che contiene la scheda elettronica, i suddetti componenti, e può gestire fino a 4 apparecchi in contemporanea (HRW 20 RC). L’apparecchio funziona anche se è collegato a sensori di temperatura e umidità relativa; Vort HR 20 HCS con comandi a bordo e sensore di umidità integrato.

Come funziona

Il recuperatore ha 5 velocità, dai differenti livelli di portata, e 3 modalità di ventilazione: con recupero di calore, con sola estrazione dell’aria, oppure con sola immissione dell’aria. L’aspirazione dell’aria interna avviene lungo il perimetro del pannello interno che, grazie alle caratteristiche estetiche, si integra in qualsiasi tipo di arredamento. La silenziosità è certificata a livelli sonori inferiori a 16 db(A) alla portata minima.

Tecnica basilare

Non occorrono particolari accorgimenti installativi, accessori o configurazioni successive: dopo avere eseguito il foro di diametro 162 millimetri, il prodotto va semplicemente collegato alla rete elettrica. Nel condotto può essere inserita una rete anti-insetti, insieme alla griglia esterna. Il filtro G3 è lavabile e facilmente accessibile per la manutenzione, anche da parte dell’utente finale.

Stefano Troilo

Per un approfondimento sulla corretta installazione dei prodotti citati, vi invitiamo a consultare il fascicolo di Marzo di GT il giornale del termoidraulico.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here