CLIMATIZZAZIONE

Unità portatile di Wigam per la pressurizzazione

0

Kompact di WigamL’azienda Wigam di Castel San Niccolò (AR) propone Kompact di Wigam, unità portatile per pressurizzazione, vuoto, carica e gestione recupero.

Kompact è l’unità portatile di Wigam che esegue pressurizzazione, vuoto, carica, verifica della tenuta e, previo collegamento a un recuperatore esterno, il recupero del refrigerante. Ancora, la macchina esegue misurazioni di pressione a fini diagnostici: i parametri rilevati durante il funzionamento, sono accessibili dal display elettronico e memorizzabili su una scheda micro SD.

Com’è fatta

La pompa per alto vuoto dell’unità, è del tipo rotativo a palette a doppio stadio, lubrificata a iniezione d’olio; la portata può essere di 46 oppure 90 l/min.
Il vacuometro elettronico permette la misura del vuoto e la prova di tenuta dell’impianto.
La sonda di temperatura ambiente è integrata sulla scheda elettronica dell’unità.
Due i tubi flessibili in dotazione: quello blu (T1) è per il collegamento all’impianto, quello giallo (T2) per il collegamento alla bombola del refrigerante.
Presenti 2 attacchi rapidi lock-valve per minimizzare il rilascio di refrigerante in atmosfera, un raccordo di riduzione RG180 e un supporto per la bombola senza pescante.

Kompact è compatibile con tutti i refrigeranti alogenati, ha una bilancia elettronica della capacità massima di 35 chilogrammi, la pressione massima di esercizio è 50 bar.

Vuoti elevatissimi

L’esecuzione del vuoto per eliminare l’umidità dai circuiti idraulici, è fondamentale per il buon funzionamento dell’impianto. Grazie al vacuometro elettronico e alla pompa doppio stadio, Kompact permette di raggiungere gradi di vuoto elevatissimi e di verificare la tenuta del circuito in vuoto, obbligatoria a seguito dell’installazione.

Cicli automatici

Tramite il menu si possono attivare due cicli di funzioni.
Auto 1 esegue il recupero di refrigerante, il test con azoto N2, vuoto e relativo test, carica del refrigerante.
Auto 2 è composto da test con azoto N2, vuoto e relativo test, carica del refrigerante.

Operazione-recupero

Una caratteristica peculiare dello strumento è la possibilità di collegarvi un recuperatore esterno di refrigerante, che sarà gestito direttamente attraverso l’unità stessa. In questo modo si possono verificare le pressioni di recupero e il livello di refrigerante recuperato. In caso di sovrapressione o esaurimento del refrigerante nell’impianto – che provoca una bassa pressione residua – il microprocessore elettronico di Kompact lancia dei segnali che permettono di intervenire per risolvere il problema.

GUARDA IL VIDEO DEL CORRETTO UTILIZZO PRODOTTO.

http://vimeo.com/165297774/settings

Stefano Troilo

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here