Arblu: certificazione EPD per la categoria pareti doccia

0
doccia
Giuseppe Presotto titolare di Arblu
Arblu ottiene la EPD, Dichiarazione Ambientale di Prodotto. L’azienda friulana punta sullo sviluppo sostenibile del ciclo di prodotto

L’azienda friulana Arblu, tra i leader in Italia nel settore arredo bagno, ha recentemente ottenuto la certificazione EPD di comparto per la categoria pareti doccia.

L’EPD, dall’inglese Environmental Product Declaration, o DAP in italiano, Dichiarazione Ambientale di Prodotto, è una dichiarazione ambientale certificata volontaria, che fornisce dati ambientali sul ciclo di vita dei prodotti in accordo con lo standard internazionale ISO 14025 ed EN 15804.

La valutazione dell’impatto ambientale e delle risorse utilizzate è possibile grazie all’analisi del Ciclo di Vita (LCA, Life Cycle Assessment) del prodotto, prendendo in esame tutte le fasi che vanno dall’estrazione delle materie prime a quelle di trasporto, fabbricazione e smaltimento.

“Per quanto riguarda la categoria delle pareti doccia – commenta Giuseppe Presotto titolare di Arblu mancavano le regole di riferimento per condurre l’analisi, necessarie per l’ottenimento di questa certificazione. Così Arblu in collaborazione con Assobagno e con il gruppo di lavoro tecnico GLT patrocinato da Assobagno, l’associazione di FederlegnoArredo dei principali produttori italiani di arredi per il bagno all’interno del sistema Confindustria, ha partecipato attivamente all’individuazione dei parametri necessari per poter introdurre l’EPD di comparto anche per le pareti doccia, nostro core business, come media di settore su dieci aziende partecipanti.”

I processi analizzati per l’ottenimento della certificazione EPD sono i seguenti:

  • l’approvvigionamento delle materie prime,
  • il trasporto di tutti i componenti necessari per la produzione delle cabine doccia, dell’imballaggio del prodotto finito e dei rifiuti di produzione,
  • i consumi energetici e di acqua,
  • il trattamento delle materie prime e dei semilavorati prodotti per il montaggio delle cabine doccia, fino all’imballaggio del prodotto finito tiene anche conto del trattamento dei rifiuti fino alla loro destinazione finale,
  • il trasporto delle cabine doccia dal sito produttivo al cliente finale,
  • l’installazione delle cabine doccia e il trattamento dei rifiuti di installazione fino alla loro destinazione finale.

Ad ottenere questa importante certificazione sono stati i prodotti firmati Arblu più significativi tra i box doccia con telaio, semitelaio e senza telaio: si tratta della chiusura doccia scorrevole Vega, del modello Sei con anta battente e di Separet Otto.

“Le tematiche relative all’impatto ambientale sono per noi sempre più rilevanti. Con una EPD si forniscono dati certificati sulle performance ambientali di beni, – continua Presotto –aspetto fondamentale per le aziende che desiderano differenziarsi dalla concorrenza comunicando informazioni dettagliate sull’impatto ambientale dei propri prodotti per consentire scelte d’acquisto più consapevoli.”

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here