Comunichiamo al pubblico giusto?

0

pubblicoProporre un’offerta di prodotti e servizi valida, coerente per i nostri clienti-obiettivo, con un buon rapporto qualità-prezzo, migliore e differente rispetto a quella dei competitor, non è sufficiente. Bisogna far conoscere al nostro pubblico la nostra offerta, aggiornarla costantemente e valorizzarne man mano le specificità e l’unicità.

Qual è il nostro target?

Il punto di partenza fondamentale per relazionarsi in maniera mirata, coerente ed efficace con i segmenti di mercato-obiettivo è stabilire precisi target per la nostra comunicazione. Comunicare significa non solo vendere, ma anche promuovere, ricordare, convincere della validità dei servizi proposti, consolidare la nostra immagine sul mercato e instaurare con i clienti relazioni continue e durature, utili a fidelizzarli e a incentivare il passaparola.

In funzione di ciò, la comunicazione va studiata su misura dei target ai quali intende indirizzarsi, dei loro bisogni, problemi e motivazioni e, soprattutto, nella loro ottica. Chi sono i clienti attuali e potenziali che intendiamo raggiungere? Come e perché potrebbero essere interessati al tipo e al livello dei nostri servizi? Quali sono le loro aspettative nei nostri confronti?

Come, dove e a chi comunicare?
Abbiamo stabilito precisamente il pubblico-obiettivo della nostra comunicazione? Corrisponde ai nostri clienti attuali e potenziali, privati o business che siano? Abbiamo appurato quali sono quelli più interessanti per noi e quelli più interessabili al tipo e al livello dei servizi che offriamo? Ne conosciamo bene le caratteristiche socio-demografiche e, se aziende, i caratteri strutturali e funzionali e la loro clientela? Dove abitano e dove lavorano? Quali sono i loro gusti e stili di vita? I loro bisogni, motivazioni e comportamenti d’uso e di acquisto? I loro problemi ricorrenti (tecnici, funzionali, estetici, eccetera)? I media di loro interesse? Utilizziamo queste conoscenze per meglio selezionare le zone, i canali e i mezzi di comunicazione più appropriati per raggiungerli, il tipo di contenuti e la forma e lo stile dei messaggi da trasmettere? In sostanza, la nostra comunicazione è mirata e specifica? È utile a valorizzare la nostra offerta nell’ottica del soddisfacimento delle esigenze e della risoluzione dei problemi dei clienti nei tempi e nei modi adeguati alle diverse situazioni? In poche parole, attira l’attenzione del pubblico giusto, risulta interessante ed è accolta positivamente? E, soprattutto, genera contatti, gradimento e azioni a noi favorevoli?
Qual è la nostra immagine sul mercato?

Se vogliamo che il nostro piano di comunicazione parta col piede giusto, dobbiamo cominciare con l’analizzare la situazione della nostra identità, della nostra immagine e della nostra reputazione sul mercato. Qual è il nostro posizionamento strategico? Quanto siamo noti e come siamo percepiti? Quali competenze e professionalità specifiche ci sono attribuite? E quali punti di forza e di debolezza corrispondono a quelli effettivi? Ci sono discrepanze tra la nostra immagine reale e quella percepita? Vi sono problemi d’identità e di immagine? Come vogliamo essere visti, anche in rapporto ai concorrenti? Quale proposta di valore unica, caratteristica e differente, siamo in grado di offrire in funzione del soddisfacimento dei nostri clienti-obiettivo? La comunichiamo adeguatamente ed esaurientemente? Qual è il vantaggio competitivo che possiamo enfatizzare? Quali sono i valori percepiti e le esperienze vissute dai clienti? E le loro aspettative? La nostra immagine è positiva? Se disponiamo di un marchio/un logo, esso ci rappresenta adeguatamente? Disegna un adeguato ritratto grafico della nostra attività quanto a simboli, colori e contenuti? È coerente col nostro settore e con il tipo e il livello dei servizi che offriamo? Quale impressione induce? Ci rende immediatamente riconoscibili? Attira l’attenzione e influenza positivamente la percezione dei clienti? Se al logo abbiamo associato una breve frase descrittiva, essa illustra sinteticamente la nostra proposta unica di valore coerentemente col nostro posizionamento sul mercato? Racconta esaurientemente chi siamo e che cosa facciamo e induce un’impressione positiva? Quali vincoli e opportunità ne derivano per la nostra comunicazione e le principali decisioni che la riguardano?

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here