Le parole di GT – Fitodepurazione

0

fitodepurazioneLa fitodepurazione è un proces­so naturale che utilizza alcune tipologie di piante per la depu­razione di acque reflue.

Gli impianti di fitodepurazio­ne possono essere utilizzati co­me trattamenti secondari, dopo una sedimentazione, per sca­richi civili oppure come tratta­menti terziari di affinamento per scarichi industriali, percola­ti di discarica, oppure per acque di dilavamento di strade e auto­strade.

Per quanto riguarda i reflui ci­vili, i campi d’impiego ottima­li sono rappresentati da siti abi­tativi rurali dove non sia possi­bile o sia troppo costoso il col­legamento con la fognatura pubblica, dallo smaltimento di reflui civili in campeggi, agritu­rismi o gruppi di case sparse e da impianti di depurazione fino a 2000 AE (Abitanti Equivalen­ti).

Tra i vantaggi del trattamen­to di fitodepurazione troviamo:

  • semplicità ed economia di co­struzione e di esercizio;
  • ridot­ta manutenzione;
  • possibilità di ottenere sottoprodotti vegeta­li riutilizzabili;
  • buon inserimen­to ambientale.

Inoltre, rispetto a un depuratore tradizionale, un impianto di fitodepurazione ha un minore consumo di energia elettrica in quanto non sono ne­cessari soffianti per l’ossigena­zione.