CLIMATIZZAZIONE

Impianto geotermico per una palazzina storica

0

Nato dalla ristrutturazione di una palazzina storica del primo decennio del secolo scorso nei pressi del centro storico di Feltre in provincia di Belluno, Casa Novecento è una struttura ricettiva da 400 metri quadri completamente biocompatibile in classe energetica A, ispirata alle personalità di spicco del panorama culturale bellunese. I cinque alloggi e l’appartamento di cui è dotata Casa Novecento sono infatti dedicati rispettivamente al grande pittore Tancredi Parmeggiani, al maestro del ferro battuto Carlo Rizzarda, al drammaturgo, giornalista e scrittore Gino Rocca, allo scrittore, giornalista e pittore di fama internazionale Dino Buzzati, allo scrittore, saggista e giornalista Silvio Guarnieri ed a Piero Rossi, uno dei principali fondatori del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, al centro del quale sorge Casa Novecento.

Un edificio di cento anni

L’opera di ristrutturazione iniziata nel 2010 e terminata con l’inaugurazione del 14 settembre 2013, nel centenario della costruzione dell’edificio, ha coinvolto sia la parte strutturale che impiantistica con il triplice obiettivo di mantenere le caratteristiche architettoniche originarie della casa per esaltarne lo spirito del luogo, utilizzare logiche costruttive e tecnologie all’avanguardia per rispettare l’ambiente e le sue preziose risorse in modo sostenibile e garantire il benessere totale degli ospiti del Bed & Book.

Parola d’ordine “efficienza”

Il risultato è stato un edificio in classe A con un fabbisogno energetico globale di soli 47,49 kWh/m2 grazie alla perfetta integrazione tra un involucro altamente performante ed un sistema di climatizzazione in pompa di calore geotermica ad alta efficienza Clivet ELFOEnergy Ground, che sfrutta l’energia solare indiretta gratuita ed illimitata contenuta nel terreno per coprire il 75% della richiesta termica dell’edificio. Il sistema è reso energeticamente autosufficiente da un impianto fotovoltaico da 10 kW integrato nel tetto, che copre in toto il fabbisogno energetico della pompa di calore oltre che degli altri elettrodomestici, rendendo l’impianto 100% energia rinnovabile.

La pompa di calore

La pompa di calore geotermica Clivet ELFOEnergy Ground ha permesso inoltre di eliminare completamente le emissioni locali di CO2 e di offrire agli ospiti del B&B il comfort totale sia d’estate sia d’inverno, diminuendo i consumi di energia primaria del 59% e le emissioni indirette di CO2 del 60% rispetto ad un impianto tradizionale basato su caldaia a condensazione con rendimento del 98% e split, dimezzando i costi annuali di gestione, che grazie all’apporto del fotovoltaico si azzerano.

La biocompatibilità dell’edificio ha trovato espressione anche nel recupero dell’acqua, nell’utilizzo di lampadine a basso consumo energetico ed elettrodomestici in Classe A, oltre che nell’arredo con accessori prodotti rispettando l’ambiente nel processo di produzione.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here