RISPARMIO ENERGETICO

Pompe ancor più efficienti con i nuovi motori

0

Grundfos ha introdotto per le proprie pompe la nuova linea di motori MGE e MLE – con convertitori di frequenza integrati fino a 2.2 kW. I motori MGE/MLE (modelli H e I) funzionano al di sopra dei requisiti minimi del livello di efficienza dei motori IE4, come richiesto dall’International Electrotechnical Commission (IEC) con la normativa per macchine elettriche rotanti, IEC 60034-30-1 Ed.1 (CD)*.

Intelligenza integrata

I nuovi motori MGE/MLE sono la prima generazione di motori a norma IE4 per le pompe dotate del marchio Grundfos Blueflux, regolati da un convertitore di frequenza “intelligente”. I convertitori di frequenza sono in grado di controllare automaticamente la velocità dei motori in funzione della reale richiesta, mentre le pompe normalmente funzionano o a velocità massima o, altrimenti, sono spente. I nuovi motori sono attualmente disponibili per soluzioni fino a 2.2 kW.

Fino a 45 kW

Nel frattempo, Grundfos fornirà motori IE4 fino a 45 kW per progetti basati su una tecnologia standard (velocità fissa). I motori (da 3 a 45 kW a 2 poli e 2.2-37 kW a 4 poli) verranno forniti da Siemens tramite accordo speciale.  Questi motori possono essere alimentati direttamente o tramite a convertitori di frequenza.  I motori per pompe MGE/MLE sono disponibili da subito con convertitori di frequenza integrati fino a 2.2 kW per le gamme CRE, MTRE, CME, Hydro MPC, NBE/NKE, Hydro MultiE e TPE. In seguito saranno disponibili altri modelli. Gli utenti possono personalizzare il sistema di controllo avanzato, con numerose possibilità ingresso/uscita e funzionalità aggiuntive – includendo anche una funzione multi-pompa e una funzione relativa alla pressione proporzionale. I motori sono concepiti per una maggiore efficienza energetica, meglio di quanto previsto dal livello IE4, includendo anche le perdite dovute al convertitore di frequenza. La comunicazione è integrata e senza fili con Grundfos GO, l’App Grundfos per smartphone; è inoltre possibile trasferire facilmente i dati verso sistemi SCADA o BMS.

 


*Grundfos utilizza l’unica norma definita a questo scopo, ovvero la IEC 60034-30-1 Ed. 1 (CD) come riferimento, anche se la tecnologia motore utilizzata per i modelli MGE H ed I è al di fuori della sua area  di competenza. E’ per questo motivo che Grundfos non può porre il marchio IE4, ma utilizza invece i livelli di efficienza come riferimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here