Temperatura sotto controllo per la villa anni ’70

0

Poter disporre di un nuovo impianto per la climatizzazione invernale ed estiva, focalizzando l’attenzione sul comfort abitativo e sul risparmio energetico, senza tuttavia dover abbandonare l’abitazione durante i lavori di ristrutturazione: è stata l’esigenza espressa alla ditta Fedrigo Impianti Srl da un privato di Cavallino Treporti (Ve) per la villa di sua proprietà, Villa Laetitia, costruita negli anni Settanta e occupante una superficie complessiva di oltre 200 m2.

L’impresa installatrice ha optato così per una soluzione impiantistica Wavin basata su riscaldamento e raffrescamento radiante a soffitto, anche per poter ricavare, all’interno del controsoffitto, lo spazio necessario per garantire il transito di un sistema VMC e dell’impianto elettrico per la centralina elettronica di controllo; nell’area centrale della villa, dati i numerosi ornamenti in rilievo presenti sul soffitto, la scelta per la climatizzazione è ricaduta invece su un impianto a parete in cartongesso.

Approfondimento dell’articolo pubblicato su GT 8, Settembre 2018

Clicca qui per vedere lo schema dell’impianto a pavimento

Clicca qui per vedere lo schema di posa dell’impianto di ventilazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here