Fabrizio Leoni è il nuovo Presidente di Aqua Italia (Anima Confindustria)

0
Anima
Fabrizio Leoni nuovo Presidente di Aqua Italia.
Leoni rimarrà in carica per il prossimo biennio, affiancato da tre Vice Presidenti.

Fabrizio Leoni è stato eletto come nuovo Presidente di Aqua Italia, l’associazione che rappresenta – all’interno di Anima Confindustria – i costruttori di impianti, apparecchiature, accessori, componenti e prodotti chimici per il trattamento delle acque primarie non reflue. Durante il mandato di durata biennale, il nuovo Presidente Fabrizio Leoni sarà affiancato da tre Vice Presidenti: Lauro Prati (Culligan Italiana SpA), Lorenzo Sarvello (Brita Italia Srl) e Lorenzo Tadini (BWT Italia Srl).

Fabrizio Leoni nasce il 24 febbraio 1976 a Milano e si è laureato in Economia aziendale specializzazione M&A. Già Vice Presidente Aqua Italia, ha iniziato la sua carriera nel 2006 in Eurotrol spa, società attiva nella distribuzione di componenti per il trattamento acque, come Assistente del General Manager fino al 2010.

Dal 2010 al 2013 è stato CEO della Colibris srl, società di distribuzione di valvole per il trattamento acque.

Dal 2013 ad oggi ricopre il ruolo di CEO della Eurotrol spa e dal 2018 ad oggi ricopre la carica di CEO della MWG srl.

«Ringrazio il Presidente uscente Lauro Prati per il lavoro svolto in questi anni. Il 2020 è stato molto travagliato, ma ricco di progetti – dichiara Fabrizio Leoniche hanno visto l’associazione Aqua Italia porsi in prima linea su molti aspetti. A partire dall’emergenza Covid-19, dove l’associazione ha dato il via alla campagna #Bevinsicurezza, diffusa sui social media e in televisione durante la prima ondata di contagi. Su questo tema ricordo anche la partecipazione al Webinar Case dell’acqua al tempo del COVID-19 e la collaborazione con l’ISS – Istituto Superiore di Sanità, per ricordare tutte le misure cautelative al fine di evitare i rischi del contagio nelle strutture di erogazione di acqua frequentate da più persone».

Come ricorda il Presidente neoeletto Fabrizio Leoni, l’associazione ha lavorato a stretto contatto anche con il mondo politico e istituzionale. «Aqua Italia può vantare un importante risultato raggiunto in sinergia con altre associazioni federate ANIMA Confindustria: l’introduzione e proroga dell’Ecobonus e più recentemente del Superbonus 110% per filtrazione, addolcimento e condizionamento chimico. Abbiamo inoltre partecipato al tavolo di lavoro per l’aggiornamento della norma UNI 8065, e lavorato per la realizzazione di strumenti informativi utili e pratici per migliorare la qualità dell’acqua negli impianti termici (riscaldamento e ACS) al fine di ridurre i consumi ottenendo un miglior efficientamento energetico – dalla Guida al Vademecum Aqua Italia.

Infine – ricorda Leoni – abbiamo contribuito alla realizzazione del Manifesto ANIMA per la filiera HO.RE.CA insieme alle associazioni Assofoodtec e Fiac, chiedendo alle istituzioni di adottare misure straordinarie a sostegno delle imprese della filiera produttiva a monte del mondo della ristorazione. La chiusura di bar, ristoranti e hotel ha colpito duramente anche il nostro settore».

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui