Fellowes, purificatori d’aria professionali

0

I purificatori AeraMax Pro AM3 e AM4 di Fellowes si sono dimostrati efficaci nella neutralizzazione completa del carico virale aereo del SARS-CoV-2 rimuovendo il 99,9999% del SARS-CoV-2 aerosolizzato, attraverso un singolo passaggio d’aria nella macchina. A confermarlo il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università di Genova che ha condotto il test di laboratorio. Quest’ultimo studio si aggiunge ai risultati già raggiunti ad inizio 2021, che dimostrarono la capacità di ridurre del 99,99% la concentrazione aerea di un coronavirus surrogato (HCoV-229E), così come i precedenti test sul virus dell’influenza H1N1.

Da oltre dieci anni, i purificatori Fellowes AeraMax sono una delle scelte per la purificazione dell’aria negli ambienti chiusi. Fellowes è l’unica soluzione che combina la filtrazione a base HEPA Vero con le tecnologie EnviroSmart™ e PureView™. EnviroSmart utilizza sensori multipli che monitorano costantemente la presenza di contaminanti e l’occupazione della stanza, regolando automaticamente i settaggi per fornire sempre la massima protezione. PureView rende visibile l’invisibile, mostrando in tempo reale su un display la situazione della qualità dell’aria e il funzionamento della macchina per la massima tranquillità degli occupanti della stanza. Con il nuovo test di laboratorio, l’azienda continua a mettere alla prova i suoi purificatori contro i contaminanti aerei che costituiscono una minaccia per la salute, dimostrandone l’effettiva efficacia.

“I purificatori AeraMax Pro AM3 e AM4 sono stati messi alla prova in condizioni di test di laboratorio estreme, sicuramente molto più critiche e difficili della vera situazione ambientale. Questa situazione è stata creata appositamente per testare l’efficacia dei dispositivi di sanificazione in condizioni molto complesse. Malgrado le condizioni estreme, la tecnologia di purificazione dell’aria di Fellowes è riuscita a neutralizzare il carico virale aereo”, afferma il Dottor Alberto Izzotti, Professore ordinario di Igiene e Medicina Preventiva dell’Università degli Studi di Genova, responsabile del test presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale della Facoltà di Medicina.

I purificatori d’aria Fellowes AeraMax si sono inoltre dimostrati efficaci nella riduzione della concentrazione aerea del Coronavirus umano 229E in camera di test, raggiungendo il 99,99% di riduzione aerea entro un’ora di funzionamento[1]. Ulteriori test hanno certificato la capacità dei purificatori AeraMax Pro nell’eliminazione del 99,9% del virus H1N1 entro 35 minuti di funzionamento[2]. I dettagli relativi a questi studi scientifici possono essere consultati su aeramaxpro.com e fellowes.com.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Professione*

Provincia*

Telefono

Oggetto

Messaggio*

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui