Ferroli punta su formazione dei dipendenti e attrazione di giovani talenti

0
Ferroli accelera sulla formazione e lo sviluppo professionale dei dipendenti, nonché sui programmi di talent attraction e retention.

Obiettivo del programma, mettere in campo una serie di iniziative per soddisfare l’esigenza, ormai imprescindibile, di riqualificazione del personale. Una collaborazione con Ca’ Foscari Challenge School, che consentirà di attrarre e valorizzare i giovani talenti: iniziative che si inseriscono nei progetti ESG che Ferroli sta strutturando per i prossimi anni, che vedono lo sviluppo delle risorse interne tra i punti strategici.

Autoapprendimento e persona al centro – La nuova HR policy

Nel contesto del processo di risanamento della società, Ferroli – brand italiano attivo da 70 anni nel settore della termoidraulica e con oltre 2.200 dipendenti nel mondo – ha sviluppato a partire dal 2018 una nuova HR policy che mette lo sviluppo professionale delle persone tra i pilastri della strategia di rilancio del gruppo. Il precedente modello di apprendimento e riqualificazione dei dipendenti, basato sull’obbligo formativo, è stato sostituito da un modello innovativo, che pone la scelta e l’iniziativa del singolo lavoratore al centro.

Nasce da questo cambio di paradigma il Ferroli for Learning Environment, un hub digitale che raccoglie tutte le iniziative e gli strumenti a disposizione dei lavoratori per dare concretezza al principio dell’auto-apprendimento. Grazie ad una piattaforma e-learning, i contenuti formativi saranno accessibili in maniera autonoma e completamente flessibile da qualsiasi device.

I nuovi strumenti di formazione, insieme a un programma di assunzioni di nuovi giovani talenti, porteranno all’interno del gruppo nuove capacità, in particolare per quanto riguarda la sfera del digitale – uno dei punti chiave per la nuova fase di crescita che Ferroli si prepara ad avviare, a conclusione del processo di risanamento. Ad oggi sono circa 30 i giovani talenti reclutati da Ferroli, e il Gruppo punta a inserirne altrettanti nei prossimi 18 mesi.

Per soddisfare le esigenze dei diversi gruppi professionali e generazionali, Ferroli ha ideato dei percorsi con obiettivi specifici per ogni gruppo:

  • for New Hiring: rivolto ai nuovi assunti, per accompagnarne l’inserimento in azienda in un percorso più completo e confortevole possibile;
  • for Next Generation: rivolto agli under 30 presenti in azienda, fascia strategica di lavoratori, finalizzato alla formazione e alla retention dei manager del futuro;
  • for New Manager: rivolto ai nuovi manager (di assunzione o di nomina), volto a incrementare le capacità di leadership e accompagnarne lo sviluppo di capacità e competenze gestionali;
  • for Ambassador: rivolto ai più senior in azienda affinché diventino certificati e riconosciuti formatori interni del know-how aziendale.

La partnership con Ca’ Foscari Challenge School per giovani talenti e futuri manager

Al programma per il reskilling e l’upskilling della forza lavoro si affianca un’importante partnership avviata con la Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia – Ca’ Foscari Challenge School. La collaborazione porterà alla realizzazione di un Master di Alta Formazione personalizzato, con una didattica innovativa che unirà esperienza pratica e insegnamento in aula, dedicato ai laureati under 30 assunti recentemente.

La partnership con Ca’ Foscari Challenge School si concretizzerà anche in percorsi dedicati ai New Manager (responsabili di recente nomina o ingresso in azienda) incentrati sullo sviluppo e l’apprendimento dello stile di leadership Ferroli a supporto di chi assume un ruolo manageriale per la prima volta.

Sviluppare le competenze del domani: digital ed ESG

L’insieme delle iniziative lanciate da Ferroli nasce anche dalla volontà di creare un naturale ricambio generazionale, attraendo talenti in grado di portare in azienda nuove competenze. Per consolidare il futuro team verrà sviluppato anche un percorso di Employer Branding, rinforzato ed efficace, che consenta di migliorare continuamente le capacità dell’azienda di attrarre nuove risorse.

Il Gruppo, nel processo di rilancio, sta puntando con decisione sulle tecnologie digitali e sull’implementazione delle politiche ESG: la partnership con Ca’ Foscari Challenge School si inserisce, pertanto, all’interno del piano di sostenibilità delineato da Ferroli, che ha l’obiettivo di contribuire a creare valore per l’ambiente, la società e il territorio, valorizzando le risorse interne e attuando forme di governance aziendale ispirate a buone pratiche e criteri etici.

L’impegno del Gruppo è tradotto in iniziative di breve, medio e lungo periodo, in cui considerazioni di business sono integrate con la valutazione degli impatti ambientali e sociali.

I prodotti maggiormente eco-compatibili, ad esempio, stanno crescendo in modo esponenziale. La percentuale di vendite di split, pompe di calore e prodotti ibridi, sul turnover complessivo del Gruppo, è passata da meno del 5% nel 2019 a quasi il 15% nel 2021.

Ferroli vanta, inoltre, quattro centri di ricerca e sta collaborando con l’università di Eindhoven e con Polidoro Spa alla creazione di una caldaia alimentata esclusivamente a idrogeno.

Per quanto riguarda la digitalizzazione dei servizi, attraverso una partnership con Hevolus il Gruppo ha introdotto la realtà aumentata, che consente agli installatori di effettuare un sopralluogo virtuale finalizzato a presentare un preventivo. Il sistema consente all’installatore di efficientare il lavoro senza necessità di recarsi sempre a casa del cliente.

I commenti del management

Riccardo Garrè, CEO di Ferroli, ha dichiarato: “Il processo di risanamento della società ha posto l’accento sulla necessità di ripensare i nostri modelli di apprendimento e miglioramento delle capacità dei dipendenti. Queste iniziative sono un importante punto di arrivo del percorso iniziato alcuni anni fa e un punto di partenza per la nuova fase che la società si prepara ad affrontare, dimostrando l’importanza che Ferroli pone sullo sviluppo delle persone”.

Tiziano Suprani, Corporate Human Resources Officer, ha aggiunto: ” La Ca’ Foscari Challenge School, Scuola di Alta Formazione executive dell’Università Ca’ Foscari Venezia, ci permetterà di formare adeguatamente i manager del futuro, offrendo a giovani laureati di recente assunzione, in maniera selettiva e col supporto di un metodo scientifico di riconosciuto valore, un percorso di studi di Alta Formazione che ne accompagnerà la crescita in azienda, rinforzando competenze già acquisite, insieme all’acquisizione di altre propedeutiche all’assunzione di ruoli di crescente responsabilità”.