Generatori di calore, biometano, legno. Tre progetti in inchiesta finale

0

Generatori di calore, biometano e pavimentazioni in legno. Sono tre i progetti di norma che dal 25 maggio sono sottoposti a inchiesta pubblica finale. Entro le date di fine inchiesta è possibile inviare i propri commenti tramite modulo online sul sito dell’UNI.

Odorizzabilità del biometano

Termina l’inchiesta finale in data 12 giugno 2018 un progetto di norma, futuro TR, di interesse della UNI/CT 101 “Qualità del gas” del Comitato Italiano Gas, che vede il CTI come co-autore.

UNI1603175 fornisce uno strumento di supporto al fine di garantire la conformità all’UNI/TR 11537, con specifico riferimento al tema dell’odorizzabilità del biometano in relazione alla sua composizione e alle variabili associate. È applicabile agli impianti di purificazione del biogas per la produzione di biometano per l’immissione nella rete del gas naturale e quando richiesta comunque l’odorizzazione.

I due progetti che seguono termineranno invece la fase di inchiesta pubblica il 22 luglio 2018.

Generatori di calore

Interessa invece il Comitato Termotecnico Italiano (CTI) il progetto UNI 1602719 (sostituisce UNI 10389-1:2009), che prescrive le procedure per eseguire in opera l’analisi dei prodotti della combustione e la misurazione del rendimento di combustione dei generatori di calore.

Si applica a tutti i generatori di calore alimentati a combustibile gassoso e/o liquido, destinati al riscaldamento degli ambienti e/o alla produzione di acqua calda sanitaria. Il documento vede il CIG come co-autore.

Pavimentazioni di legno

UNI1604600, di competenza della Commissione Legno, definisce infine le tipologie e le caratteristiche degli elementi di appoggio delle pavimentazioni di legno per esterni, posate mediante fissaggio meccanico o a incastro e degli elementi di fissaggio stesso e le modalità di posa in opera delle pavimentazioni per esterno per impiego permanente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here