Come collegare un tubo flessibile

0

 

 

parigi

Il tubo flessibile per idrosanitaria negli ultimi decenni ha trovato posto in tantissime applicazioni, come rubinetti, cassette WC, boiler e scaldabagni, macchine per caffè, lavatrici e lavastoviglie, senza escludere i tubi destinati al passaggio gas per collegare cucine e piani di cottura. La struttura è caratterizzata da un’anima interna, realizzata in materiali idonei al contatto con il fluido che poi passerà nel tubo stesso, alla quale viene applicato un rivestimento esterno (treccia) che permette al tubo di resistere alla pressione; alle estremità, vengono poi inseriti i raccordi che saranno agganciati al tubo mediante la deformazione delle bussole di bloccaggio. Tuttavia la fase di montaggio del tubo flessibile non sempre viene eseguita correttamente, anche se il prodotto viene venduto corredato dalle relative istruzioni di montaggio, che però molto spesso non vengono rispettate.

I consigli per l’installatore

 

Quali sono le principali regole per il corretto montaggio di un tubo flessibile?

  1. LA LUNGHEZZA del tubo flessibile deve sempre essere maggiore dello spazio da coprire, per garantire che il tubo non venga montato in tensione.
  1. DURANTE L’INSTALLAZIONE occorre controllare che il tubo non si torca su se stesso, causando pieghe anomale.
  1. IN FASE DI SERRAGGIO dei raccordi bisogna utilizzare attrezzi idonei e comunque sempre chiavi fisse della medesima misura dell’esagono: giratubi, chiavi inglesi regolabili ecc. possono arrecare danni al raccordo e al tubo. Applicare la giusta forza e in modo omogeneo, evitando di forzare il raccordo o di dare al medesimo colpi laterali che possono creare cricche che a lungo andare portano alla rottura del raccordo.
  1. I RACCORDI CON O-RING possono essere avvitati senza applicare particolare forza (anche a mano); l’importante è che l’O-ring si inserisca correttamente nella sede predisposta, in quanto, a differenza delle guarnizioni che lavorano per compressione, gli O-ring fanno tenuta per la deformazione sotto la pressione dell’acqua.
  1. EVITARE durante la fase di montaggio e durante tutta la vita del tubo flessibile, che il medesimo entri in contatto con oggetti taglienti o appuntiti o materiale che possano creare corrosione corrodere sulla parte esterna del prodotto.
  1. RISPETTARE sempre il raggio minimo di curvatura indicato sulle schede tecniche, per non creare occlusioni al tubo che a lungo andare ne ostruiscono il passaggio del fluido.

Rispettando questi piccoli ma importanti accorgimenti, vi possiamo garantire che il vostro tubo flessibile potrà lavorare a lungo sul luogo dove è stato installato, senza rischiare di creare allagamenti o danni di altro genere.

Carta d’identità

Nome prodotto:

TERMOPAR®

Tipologia:

tubo idrosanitario

Applicazioni:

collegamento tra rete idrica e rubinetto

Peculiarità:

il tubo interno in poliuretano garantisce ottima tenuta anche alle temperature più alte e potabilità totale

Si ringrazia:

PARIGI-NPI ITALIA srl, Monza (MB)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here