Monitoraggio qualità dell’aria nelle scuole: in consultazione la Prassi di riferimento

0

consultazione pubblica prassiUNI, in collaborazione con IDM – Südtirol-Alto Adige, ha terminato i lavori sul progetto Prassi di Riferimento che definisce le modalità per effettuare adeguatamente il “Monitoraggio della qualità dell’aria negli edifici scolastici – Strumenti, strategie di campionamento e interpretazione delle misure” (consulta il progetto).

“Monitoraggio della qualità dell’aria negli edifici scolastici” ora in consultazione pubblica

Il nuovo documento passa ora in consultazione pubblica: c’è tempo fino al 15 novembre 2021 per poter raccogliere i commenti dei soggetti interessati attraverso il sito UNI, e qui potete scaricare direttamente il pdf.

La qualità dell’aria interna negli ambienti scolastici (dal nido, all’infanzia, alla scuola primaria e secondaria di I grado e di II grado), sia nel settore pubblico che in quello privato, è tema di primaria importanza, sotto il profilo della salute e dell’apprendimento.
Al fine di tenere sotto controllo la qualità dell’aria di un edificio scolastico, verificando il rispetto di eventuali limiti legislativi o normativi fissati per la concentrazione di uno o più inquinanti presenti negli ambienti, il gestore può agire in autonomia o appoggiarsi a un laboratorio di prova che dispone delle apparecchiature e delle competenze necessarie per effettuare la misura.

Questa prassi di riferimento nasce dalla necessità di fornire ai gestori degli edifici scolastici una procedura semplificata per monitorare la qualità dell’aria di un edificio scolastico, garantendo una sufficiente attendibilità e qualità della misura. Inoltre, sostiene il gestore nella comprensione della problematica, nel formulare le richieste al laboratorio di prova e nell’interpretazione dei risultati delle prove.

La futura Prassi di riferimento UNI specifica quindi i procedimenti per:

  • definire una procedura operativa semplificata per il monitoraggio e il controllo della qualità dell’aria attraverso il monitoraggio di alcuni parametri indicatori. La procedura è applicabile in autonomia dai gestori degli edifici, senza l’appoggio di un laboratorio di prova;
  • definire le procedure, che il gestore può seguire, in caso di affidamento di monitoraggio a un laboratorio di prova: comprensione della problematica, come affidare l’incarico, quali parametri misurare, valutare e interpretare i risultati delle prove commissionate.

Ricordiamo che è possibile scaricare il testo del progetto di proprio interesse e sottoporre a UNI eventuali osservazioni compilando lo schema in formato editabile presente nella pagina principale delle consultazioni per poi inviarlo, entro il termine fissato per la fine della consultazione, a: sviluppo.progetti@uni.com.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui