Normativa, novità per il settore dei biocombustibili solidi

0

Per ampliare il corpus normativo in tema di biomasse trattate termicamente e densificate, la UNI/CT 282 “Biocombustibili solidi” del CTI (Comitato Termotecnico Italiano) ha annunciato che intende adottare il documento ISO/TS 17225-8:2016.

Il progetto UNI1604113 Biocombustibili solidi – Specifiche e classificazione del combustibile, che ha terminato di recente la fase di inchiesta pubblica preliminare, vuole definire la classificazione e le specifiche dei biocombustibili solidi densificati prodotti da biomassa trattata termicamente per utilizzo industriale e non industriale.

Si riferisce al pellet e a bricchette ottenuti dalle seguenti materie prime:

  • bosco, piantagione e altro legno vergine
  • prodotti e residui dell’industria di lavorazione del legno
  • legno da recupero non trattato chimicamente
  • biomasse erbacee
  • biomassa derivante dalla frutta
  • biomassa acquatica.

Il progetto rappresenta un adeguamento al comparto normativo europeo e un completamento della serie ISO 17225 sulle specifiche e sulla classificazione del combustibile.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Professione*

Provincia*

Telefono

Oggetto

Messaggio*

Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy e sono stato informato sul trattamento dei dati da parte di Tecniche Nuove Spa e delle aziende del Gruppo Tecniche Nuove Spa per l’invio di contenuti editoriali, e-book, white paper, guide e monografie, inviti a eventi e convegni professionali di interesse.*
Desidero ricevere la newsletter di GT - il giornale del termoidraulico, ho letto e compreso l'informativa sulla privacy del Gruppo Tecniche Nuove Spa e acconsento al trattamento dei miei dati per questa finalità.