Progetto Fuoco invita al concorso “Il caminetto, la stufa e lo spazio attorno”

0

progetto fuoco2Piemmeti, società organizzatrice di Progetto Fuoco che si svolge ogni due anni a Verona, in occasione dell’edizione 2016 bandisce il concorso “Il caminetto, la stufa e lo spazio attorno”, rivolto a architetti, designers e progettisti interessati a sviluppare aspetti anche inediti del rapporto tra calore e ambiente.

Progetto Fuoco, la mostra internazionale, biennale, giunta alla sua decima edizione, si terrà dal 24 al 28 febbraio 2016, nei padiglioni fieristici di Verona.

Con la sua ampia e completa rassegna di impianti e attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione di legna, complementi funzionali d’arredo, rappresenta un momento di sintesi per le tendenze e l’andamento del settore e mira a sensibilizzare sempre più progettisti e utilizzatori ai diversi temi del risparmio energetico, rispetto e tutela dell’ambiente, temi fondamentali ove si parli di calore dalla legna.

In vista della prossima edizione, accanto ai tradizionali convegni, incontri e seminari, che costituiscono la piattaforma culturale della manifestazione fino dal suo esordio, nel 1999, Piemmeti lancia il concorso sul tema “Il caminetto, la stufa e lo spazio attorno” mirato non solo a promuovere, come è sempre stato nella strategia della Fiera, il legame tra mondo della produzione e dell’installazione e a raccordare tradizione e contemporaneità, ma anche, e soprattutto, a dare vita iniziative in grado di fornire nuove idee, suggerimenti e suggestioni al mondo di Progetto Fuoco nella sua più ampia accezione.

Il Concorso “Il caminetto, la stufa e lo spazio attorno”, che gode del patrocinio dell’ADI, con il suo taglio specifico, si rivolge all’area del progetto e del design, per immaginare un sempre più ricco panorama abitativo ove caminetto e stufa siano interpreti essenziali sia sul piano funzionale e tecnologico sia su quello estetico, grazie a proposte in grado non solo di caratterizzare l’ambiente, ma anche di arricchire la ritualità e la gestualità domestica e non.

Il Concorso prevede una selezione finale da parte della giuria di 10 progetti meritevoli, tra i quali saranno scelti i tre premi vincitori, premi che verranno assegnati sabato 27 febbraio 2016 nell’ambito della fiera Progetto Fuoco.

Giuria:

Luciano Galimberti, Presidente ADI – Architetto

Giuseppe Bavuso, Architetto e Designer

Angelo Cortesi, Architetto e Designer

Paolo Favaretto, Architetto e Designer

Oscar G. Colli, Comunicatore e Membro dell’Osservatorio Design ADI

Massimo Iosa Ghini, Architetto e Designer

Ado Rebuli, Presidente Piemmeti S.p.A

Coordina: Flavio Maestrini.

Termine ultimo per la presentazione degli elaborati (in formato cartaceo o elettronico): 31 dicembre 2015.

Ogni informazione e scheda di partecipazione al sito: www.progettofuoco.com sezione concorso.