Prova di tenuta idrica, quali le norme di riferimento?

prova di tenuta idrica«Devo effettuare in un ufficio una prova di tenuta di un impianto idrico esistente. È possibile avere maggiori informazioni circa la modalità delle prove obbligatorie da effettuare?», chiede un lettore di GT.

Prova di tenuta di un impianto idrico: le norme di riferimento

Le norme di riferimento, a cui si rimanda per una lettura integrale, sono la UNI 9182:2014 e la UNI 806-4 :2010 che, all’art. 6 tratta del collaudo a seconda del tipo di materiale e che prevede, per esempio, per le reti in acciaio, inox e rame un collaudo alla pressione di 1,1 superiore di quella massima prevista dal progetto.

La UNI 9182:2014 all’art. 26.2.1 rimanda il collaudo nuovamente alla UNI 806.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Professione*

Provincia*

Telefono

Oggetto

Messaggio*

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*