… un sistema può diagnosticare l’efficienza di ogni singolo appartamento?

0
sistema di contabilizzazione
UN SISTEMA DI CONTABILIZZAZIONE memorizza i dati letti in un database, per consentire un’analisi storica dei consumi.

Un sistema di contabilizzazione di recente installazione è in grado di svolgere un servizio di telelettura dei consumi e dei parametri che permettono di verificare la funzionalità dell’intero sistema. Memorizza inoltre i dati letti in un database, per consentire un’analisi storica e, in caso di contestazione, fornire uno o più tabulati di ripartizione dei consumi in formato elettronico o cartaceo con periodicità da definire in funzione del contratto stipulato. Con la fornitura dei tabulati vengono segnalati i consumi di riscaldamento, acqua calda, acqua fredda che non si sono incrementati.

L’Amministrazione del condominio, per quelli che ritiene non congruenti, può richiedere un’analisi storica associata al tempo di utilizzo del modulo. La fornitura di dati storici è utile ad analizzare una situazione anomala (nella misura del 10% sul totale delle unità) relativa al tempo di utilizzo del modulo, alla temperatura richiesta e misurata in ambiente, a portata e temperatura di mandata e ritorno del fluido termovettore. Su richiesta, verifica l’incremento dei consumi di un utente e fornisce assistenza telefonica con diagnostica guasti e, in certi casi, anche la commutazione dell’impianto dal periodo estivo a invernale e viceversa, ove possibile.

Nelle realizzazioni più recenti un nuovo Sistema di Telecontrollo è in grado di connettere alla rete internet i moduli di contabilizzazione installati nel condominio o in alternativa via web, con accesso condizionato da password, i dati di consumo alla data corrente e analisi dei dati storici di ogni utente.

Tra le funzioni di questi sistemi di telecontrollo ci sono la telelettura schedulata in maniera automatica dei consumi e dei parametri che permettono di verificare la funzionalità del sistema, la memorizzazione dei dati letti in un database per consentire un’analisi storica dei consumi in caso di contestazione, la ripartizione dei consumi in formato elettronico o cartaceo con periodicità libera e la segnalazione dei consumi di riscaldamento, raffrescamento, acqua calda, acqua fredda che non si sono incrementati.

Infine, fornisce ulteriori dati utili ad analizzare situazioni anomale quali il tempo di utilizzo del modulo, la temperatura richiesta e misurata in ambiente, la portata e la temperatura del fluido termovettore; la commutazione dell’impianto dal periodo estivo a invernale e viceversa, ove l’impianto lo preveda. È necessario valutare attentamente che tipo di sistema installare per avere una corretta gestione futura.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here