Aquatherm – L’innovazione è nel dna

0
La sede italiana aquatherm, a Massa.
La sede italiana aquatherm, a Massa.

Una realtà radicata in Germania e con ramificazioni in tutto il mondo, che produce sistemi di tubazioni in materie plastiche per la tecnica sanitaria, per gli impianti di riscaldamento e climatizzazione: è aquatherm, che negli anni Settanta è stata tra le prime a introdurre sul mercato gli impianti di riscaldamento a pavimento.

Raphael Koch, Amministratore Delegato di aquatherm, riferisce in merito alle novità e strategie messe in campo dall’azienda nel corso degli anni.

Come i vostri prodotti hanno contribuito all’evoluzione del settore?
“Sin dalla fondazione, la mission di aquatherm è incentrata sullo sviluppo e sulla promozione di materiali innovativi. Nel 1973, è stata tra le prime in Europa a introdurre gli impianti di riscaldamento a pavimento, contribuendo in modo determinante alla creazione di cultura e know-how nel mercato di riferimento. A seguito del successo dell’operazione, l’azienda si è dedicata con passione a una nuova sfida: innovare l’impiantistica termoidraulica attraverso i materiali sintetici. Nacque così il primo sistema di tubazioni in polipropilene a saldare: il marchio “fusiotherm” conquistò in breve tempo installatori e utilizzatori in tutto il mondo. Grazie ai raccordi a sella, alla tecnologia delle tubazioni fibro-rinforzate, alla materia base fusiolen, alla prima tubazione in PP-R per impianti a sprinkler, ma anche ai sistemi preisolati per sistemi interrati e alle recenti tubazioni green SDR 9 in PP-RP, il nostro gruppo mantiene la sua posizione da pioniere e leader di mercato”.

Come si ottiene il giusto rapporto tra efficienza e comfort in un impianto?
“Il giusto rapporto nel microcosmo delle tubazioni si ottiene partendo dalle molecole. È indispensabile una materia di base “tagliata a misura”, ottimizzata per uno specifico campo d’impiego. Da tempo, ci siamo dotati di una squadra di tecnici altamente qualificati, che sviluppano all’interno del nostro laboratorio materie base ottimizzate. Tale autonomia ci consente di produrre tubazioni che offrono maggiori portate in termini di efficienza e, allo stesso tempo, sono più resistenti a sollecitazioni termiche, meccaniche e chimiche. Il comfort, invece, si ottiene tramite delle “assenze”. Nelle tubazioni dedicate al trasporto dell’acqua potabile, ciò si esprime attraverso l’assenza di influenze sotto il profilo organolettico, vale a dire la composizione, l’odore e il sapore del fluido veicolato. Ulteriori caratteristiche che favoriscono il comfort in forma indiretta sono le ottime proprietà del PP-R fusiolen a livello di isolamento termico e acustico, nonché l’assoluta resistenza alla corrosione”.

Come perseguite la sicurezza degli operatori e, di conseguenza, degli utenti finali?
“Le nostre tubazioni in PP-R sono più leggere dei tubi in acciaio e, pertanto, risultano più maneggevoli durante il trasporto e l’installazione. Per garantire l’elevato livello qualitativo dei nostri prodotti, tutte le fasi di lavorazione e produzione sono sottoposte a controlli periodici di qualità interni ed esterni. La sicurezza igienica totale del sistema aquatherm green pipe è documentata dai certificati rilasciati dall’Istituto d’Igiene di Gelsenkirchen HY. Prove continue comprovano l’idoneità delle tubazioni per l’acqua potabile calda e fredda”.

“Segreti e virtù” del lavoro quotidiano
“Segreti… pochi ma buoni – spiega Raphael Koch, A.D. di Aquatherm -. Siamo da sempre una realtà molto incline al dialogo e al confronto. Ci rechiamo volentieri nei cantieri, affiancando gli operatori per basare ogni evoluzione di prodotto sulle loro effettive esigenze. Grazie a questa attitudine e al notevole know how, sono nate numerose le soluzioni innovative. Ed è proprio il contesto di una impresa familiare, ad agevolare l’approccio pragmatico e la vicinanza agli utilizzatori. Il nostro punto di forza è la condivisione con l’esterno e all’interno dell’azienda. Stretti legami interpersonali sono alla base di un ambiente lavorativo ottimale, in quanto favoriscono la creatività e la passione in tutto ciò che facciamo”.

L’azienda “in numeri”
Aquatherm è stata fondata nel 1973. In quel periodo, era uno dei primi tre produttori di sistemi per il riscaldamento a pavimento sul mercato europeo. Nel 1980, ha sviluppato il sistema fusiotherm® in polipropilene PP-R per impianti sanitari e di riscaldamento, introdotto con profitto anche in Italia. Oggi, il gruppo conta oltre 480 collaboratori ed è presente in oltre 75 paesi nel mondo. Più di 150 chilometri di tubazioni e 275.000 raccordi vengono realizzati e stoccati in Germania, e consegnati quotidianamente in tutto il mondo. Le tre sedi tedesche si estendono su un totale di 68.000 mq per uffici amministrativi, produzione e magazzino. La filiale italiana è a Massa, in un complesso di uffici e magazzino che occupano una superficie totale di 3.200 metri quadrati.

Cosa c’è di nuovo?

Tubo in polipropilene

aquatherm Green MF SDR9 RP è un innovativo tubo in polipropilene. La sua caratteristica innovativa è il materiale, denominato “fusiolen® PP-RP”, con cui vengono realizzati tubi compositi faser, mantenendo tutti i vantaggi già noti, ma con lo spessore delle pareti ulteriormente ridotto.

La tubazione aquatherm green SDR9 MF.

Com’è fatto
L’evoluzione del prodotto, raggiunta grazie all’elevato contenuto di fibre nello strato intermedio, ha portato considerevoli vantaggi: oltre allo spessore ridotto, 35 per cento di portata in più rispetto al tubo classico green pipe SDR 6 a parità di flusso, ridotta dilatazione lineare, 24 per cento di peso in meno rispetto al tubo green pipe SDR 6, maggiore leggerezza rispetto ai tubi metallici. Queste caratteristiche facilitano il trasporto e la posa in opera, rendendo più veloce la lavorazione dei tubi XXL grazie ai minori tempi di saldatura testa a testa. Altra caratteristica da tenere in considerazione è l’elevata stabilità di forma alle alte temperature. Il fusiolen® PP-R è ecologico e riciclabile. Può anche essere smaltito in discarica, macinato e riutilizzato per diverse applicazioni. Non sviluppa sostanze inquinanti né in fase di installazione, né durante i processi produttivi o di smaltimento. La colorazione verde, insieme alle quattro striature in verde scuro, richiamano il concetto di ecocompatibilità che rappresenta una delle idee di base dello sviluppo di questo articolo.

Quando usarlo
La versatilità di aquatherm Green MF SDR9 RP, ne permette l’impiego in tutti i campi possibili: trasporto di acqua potabile, impianti di condizionamento e riscaldamento, sistemi chiusi, piscine, irrigazione di aree verdi, raccolta di acqua piovana. Ugualmente, si può utilizzare in contesti particolari quali il trasporto di sostanze chimiche, i sistemi ad aria compressa e di riscaldamento superficiale, le reti di approvvigionamento interrate.

Cose da sapere
Le pressioni di esercizio ammissibili sono al livello di quelle delle tubazioni faser SDR 7.4 sviluppate nel 1999, o addirittura superiori in presenza di temperature più alte. Il tubo in questione è facilmente saldabile con tutti i raccordi aquatherm green pipe.

Massima sicurezza
La tecnica di collegamento di questo genere di tubi è detta polifusione. Si tratta dell’operazione più sicura, rispetto a qualsiasi unione tra tubo e raccordo omogeneo. Durante la sua esecuzione, che avviene attraverso una macchina saldatrice specifica per i tubi in plastica, non vengono adoperate né liberate sostanze nocive. L’assenza di giunzioni meccaniche permette di ottenere un risultato “tutto d’un pezzo”, che si articola come conduttura fino ai terminali della distribuzione, senza rischio di perdite.

Perché sceglierlo
Le tubazioni in polipropilene sono estremamente sicure e, rispetto a quelle in acciaio e rame, risultano più pratiche da gestire nelle diverse fasi di un cantiere. Ne conseguono maggiore praticità e rapidità nell’esecuzione del lavoro: vantaggi di cui non è possibile non tenerne conto.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here