TECNOLOGIA

Energia e calore con la “veneziana solare”

0

Solarnova è un innovativo sistema d’involucro che coniuga le prestazioni ombreggianti di un elemento regolabile esterno con quelle di un dispositivo energetico per la concentrazione dei raggi solari, utilizzabile per la produzione di energia termica ed elettrica. Ideato e brevettato da Mario e Matteo Palazzetti, fondatori di Nova Engineering, il sistema è estremamente semplice dal punto di vista costruttivo quanto efficace nel funzionamento.

MOLTA OMBRA, MOLTISSIMA LUCE. Gli specchi, piani e lineari, sono larghi 5 cm: il loro principio di funzionamento è molto simile a quello delle veneziane, che ombreggiano gli spazi interni dall'illuminazione diretta permettendo comunque il passaggio della luce diffusa. In questo caso, però, i raggi luminosi deviati vengono concentrati sulla caldaia tubolare, che può raggiungere così temperature operative molto elevate.
MOLTA OMBRA, MOLTISSIMA LUCE. Gli specchi, piani e lineari, sono larghi 5 cm: il loro principio di funzionamento è molto simile a quello delle veneziane, che ombreggiano gli spazi interni dall’illuminazione diretta permettendo comunque il passaggio della luce diffusa. In questo caso, però, i raggi luminosi deviati vengono concentrati sulla caldaia tubolare, che può raggiungere così temperature operative molto elevate.

Può essere utilizzato su qualsiasi tipo di facciata purché non esposta a nord, nord-ovest e nord-est. Si tratta infatti di un parasole a sbalzo, opportunamente inclinabile rispetto alle superfici da schermare, composto da 25 elementi lineari con superficie a specchio che, per effetto degli impulsi inviati da una centralina di controllo, si orientano in modo da indirizzare la luce solare verso una caldaia tubolare. In pratica il concentratore funziona come un collettore a geometria variabile, che segue il percorso del sole senza per questo modificare la propria immagine architettonica, continuando perciò a ombreggiare gli spazi interni senza pregiudizio per la produzione energetica. Il concentratore, che opera a 25 soli, è realizzato da 25 strisce di specchi piani, disposti in orizzontale o verticale a seconda dell’esposizione e orientati in tempo reale da un sistema automatico di puntamento. In questo modo l’olio diatermico contenuto nella caldaia si riscalda fino a 220 °C. Solarnova è concepito anche per operare con un pannello fotovoltatico a concentrazione, con un circuito di raffreddamento che produce acqua a temperatura inferiore a 100 °C, utilizzabile per altri usi.

COSTI COMPETITIVI. Solarnova si presenta con un design sobrio e lineare, ideale per l'installazione in progetti contemporanei come anche per il recupero energetico di edifici esistenti. In entrambe le configurazioni, termica e fotovoltaica, i costi sono molto contenuti, di poco superiori ai normali sistemi di ombreggiamento mobili.
COSTI COMPETITIVI. Solarnova si presenta con un design sobrio e lineare, ideale per l’installazione in progetti contemporanei come anche per il recupero energetico di edifici esistenti. In entrambe le configurazioni, termica e fotovoltaica, i costi sono molto contenuti, di poco superiori ai normali sistemi di ombreggiamento mobili.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here