Rimborsi fiscali e cartelle di pagamento, due guide per fare chiarezza

0

Per tutti coloro che devono ottenere un rimborso dal Fisco o hanno la necessità di chiarimenti sulle cartelle di pagamento, sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono consultabili due nuove guide che, con un linguaggio semplice e diretto, forniscono utili informazioni ai contribuenti su rimborsi, cartelle di pagamento e riscossione. La prima guida spiega al contribuente cosa fare per ottenere il rimborso nel caso in cui abbia versato imposte “maggiori” rispetto a quelle effettivamente dovute. Il modo migliore per accelerare la restituzione delle somme è comunicare il codice Iban all’Agenzia delle Entrate: l’importo sarà accreditato direttamente sul proprio conto corrente bancario o postale, senza necessità di ulteriori adempimenti. Se non vengono fornite le coordinate bancarie o postali, il rimborso che non supera i 999,99 euro può essere riscosso in contanti presso un qualsiasi ufficio postale, mentre per gli importi superiori viene emesso un vaglia cambiario non trasferibile della Banca d’Italia. La seconda pubblicazione affronta invece i temi della cartella di pagamento e della riscossione. La guida fornisce informazioni anche sulla compensazione delle cartelle con i crediti d’imposta o con i crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione e spiega come rateizzare il debito attraverso un piano di rateazione. L’ultima parte è invece dedicata alla riscossione coattiva dei tributi, che entra in azione se il contribuente non paga la cartella nei termini previsti e non presenta ricorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here