Arblu chiude il 2019 in costante aumento: Italia mercato principale

0
Raoul Camol, Direttore Commerciale Italia di Arblu
Arblu, crescita e fatturato in costante aumento. L’azienda friulana di arredo bagno chiude il 2019 con + 10%

Arblu, azienda tra i leader in Italia nel settore arredo bagno, ha chiuso il 2019 in netta crescita rispetto allo scorso esercizio, con un fatturato a +10%. Arblu, azienda fondata nel 1996 da Pier Giorgio Presotto e i figli Giuseppe, Diada e Giovanni, è protagonista di un continuo processo di sviluppo nella proposta di prodotti e servizi sempre più dettagliati. Alle iniziali chiusure doccia, che hanno caratterizzato la nascita di Arblu nel mercato italiano, si sono affiancati colonne e piatti doccia, pannelli per rivestimenti fino all’integrazione di tutto l’arredo bagno, dei termoarredi di design alla carta da parati.

Dopo aver archiviato il 2018 a 27,9 mln di euro, l’azienda del nord est ha chiuso il 2019 a 30,5 mln. L’Italia si conferma il mercato principale dell’azienda friulana con oltre 24 mln, circa l’80% del fatturato.

“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti nel corso dell’anno passato e concentrati sul raggiungimento di nuovi obiettivi – commenta Raoul Camol, Direttore Commerciale Italia di Arblu – Il mercato Italia, per quanto riguarda la vendita delle chiusure e dei piatti doccia, ci vede presenti capillarmente in tutte le regioni e costante è l’evoluzione per quanto concerne la linea mobili. Stiamo lavorando ad una maggiore e continua fidelizzazione del cliente al marchio Arblu, assistendolo al meglio nel servizio di post vendita, curando particolarmente la visibilità dei nostri prodotti all’interno degli showroom. Siamo consapevoli che l’attuale situazione emergenziale venutasi a creare con la diffusione del “Coronavirus” produrrà situazioni di difficoltà economiche che coinvolgeranno le nostre aziende ed attività. Dovremo quindi rivedere i nostri obiettivi e il nostro modo di relazionarci, abituandoci a utilizzare i sistemi di comunicazione digitale.”

Il 2019 è stato un anno positivo anche per quanto riguarda l’export che si conferma in costante crescita con un incremento, rispetto al precedente anno, quasi del 20%.

Egidio Mazzon, Business Developer & Export Director di Arblu

“L’estero è, e rimane, l’area dove vi sono i margini di crescita più ampi -spiega Egidio Mazzon, Business Developer & Export Director di Arblu la situazione attuale, con questa pandemia, inevitabilmente comporterà un cambiamento di paradigma. Per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno aggiornare la nostra strategia: da una parte si desidera comunque consolidare la nostra presenza nei più importanti mercati, principalmente UE, che sta registrando la maggior crescita.

Questa crisi sanitaria ci ha fatto anche capire che dobbiamo poter interagire con i nostri clienti indipendentemente dalla presenza fisica, ovvero con più modalità operative senza far venir meno alcun servizio. Riteniamo che la versatilità ed efficienza organizzativa, abbinate alla vasta e completa proposta prodotto di Arblu, rappresentino argomenti concreti che rassicurano i nostri clienti in quanto sanno di poter contare su un Partner affidabile in tutte le situazioni.”

Nel corso del 2019 Arblu ha intrapreso importanti investimenti produttivi che hanno riguardato un ampliamento della superficie coperta, che porta così l’azienda ad operare su una superficie totale dello stabilimento produttivo di 14.000 mq. L’incremento è avvenuto anche in termini di assunzioni. L’organico, infatti, è passato dai 95 dipendenti del 2018 ai 109 al 31 dicembre 2019.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here