Con i recuperatori di calore Vortice migliora la qualità dell’aria a scuola

0
recuperatori di calore“Rientro a scuola”. Vortice si prende cura di studenti, insegnanti e personale scolastico

La qualità dell’aria negli ambienti scolastici è un argomento che per troppi anni è stato erroneamente trascurato. Aule sovraffollate e scarsamente aerate sono i nemici della salute di bambini, ragazzi, insegnanti e personale scolastico, perché il microclima che si genera è portatore di inquinanti, muffe, umidità, allergeni, oltre a virus e batteri, che possono agevolare l’insorgere di malattie respiratorie.

Per assicurare il ricambio d’aria a scuola l’unico metodo, spesso utilizzato, consiste nell’apertura delle finestre che, se da un lato favorisce l’ingresso dell’inquinamento esterno, dall’altro compromette, specie nelle fredde giornate invernali, il benessere e talora la salute degli occupanti.

La pandemia in corso, con la quale dovremo ancora convivere, ha portato all’attenzione di tutti noi l’importanza della qualità dell’aria che respiriamo e la necessità di attuare, negli spazi chiusi, interventi volti a garantire una qualità dell’aria adeguata alla salute e al benessere di tutti noi.

VORTICE, la cui mission è: “lavorare per promuovere la qualità della vita e per contribuire all’evoluzione sociale attraverso prodotti ecologici che muovono l’aria in modo sicuro ed efficiente”, ha affrontato questo problema sviluppando una gamma di apparecchi studiati appositamente per migliorare la qualità dell’aria negli edifici scolastici, a beneficio della salute e del comfort di chi vi lavora e studia. Oggi, grazie alle risorse messe a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), si ha la possibilità di superare molte delle problematiche legate alle strutture scolastiche tra cui, di non poco rilievo, il ricambio dell’aria nelle aule.

I nuovi Recuperatori di Calore VORT HRW AVEL 450 e 800 di VORTICE sono apparecchiature che, all’interno delle aule, possono ricambiare costantemente l’aria viziata con aria di rinnovo esterna opportunamente filtrata. Grazie al sensore di CO2 di cui sono equipaggiati, questi apparecchi gestiscono automaticamente il tasso di ricambio dell’aria in base ai livelli di anidride carbonica nel locale, prodotto del metabolismo umano.

In tal modo è possibile ripristinare la corretta quantità di ossigeno, controllare gli agenti inquinanti e nel contempo mantenere costante la temperatura interna senza sprechi energetici.

La CO2 costituisce un eccellente indicatore dell’affollamento di uno spazio chiuso e, se presente in alte concentrazioni, può indurre diminuzione dell’attenzione e sonnolenza.
In ogni aula è sufficiente una sola macchina, facilmente posizionabile a terra e dall’ingombro di un piccolo armadio.

Per il corretto ricambio dell’aria viziata con aria di rinnovo esterna, ricca di ossigeno ed adeguatamente filtrata, sono sufficienti due fori, ricavati in una finestra o in un muro perimetrale. Grazie all’efficace insonorizzazione, l’impatto acustico dei prodotti è contenuto entro limiti perfettamente compatibili con la destinazione dei locali.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui