HVAC+R, un settore in crescita che offre grandi opportunità

0
HVAC+R
MCE – Mostra Convegno Expocomfort è in programma dal 28 giugno al 1° luglio 2022 a Rho Fiera Milano

Il 2021 è stato un anno decisamente positivo per il settore idrotermosanitario italiano. Questa ripartenza, testimoniata in primis dalle stime effettuate dall’Ufficio Studi di ANIMA Confindustria, e le metodologie per sfruttare al meglio le opportunità che il settore offre, saranno alla base della prossima edizione di MCE, in programma dal 28 giugno al 1° luglio 2022.

Settore idrotermosanitario, le stime di ANIMA

Come anche riaffermato dalle stime dell’Ufficio Studi ANIMA Confindustria, il settore idrotermosanitario sta vivendo un periodo di crescita costante, con un segno positivo in tutti gli indicatori: dalla produzione, passando per l’esportazione e concludendo con gli investimenti.

La situazione del settore idrotermosanitario del 2020 è stata sicuramente frenata a causa della pandemia, ma già allora il suo consuntivo, seppur contenuto, aveva fatto ben sperare per l’anno successivo. E infatti, il 2021 prevede una crescita potenziale di oltre il 20%, per un valore totale di oltre 12 miliardi di euro.

L’export rimane ancora una volta il punto di forza del settore, con un +19,6% e una stima che si aggira attorno ai 7,5 miliardi di euro, ben oltre i numeri precedenti la pandemia. Per quanto riguarda il settore degli investimenti, infine, il 2021 conta di chiudere a +6,5%, avvicinandosi ai 450 milioni di euro.

Marco Nocivelli, Presedente di ANIMA Confindustria

Questo il commento di Marco Nocivelli, presidente ANIMA Confindustria, relativamente alle stime sopra riportate: «Il comparto idrotermosanitario sta vivendo un periodo particolarmente positivo nel 2021, spinto dalle incentivazioni e dalle nuove richieste di abbattimento delle emissioni. Come ANIMA siamo soddisfatti per i bonus edilizi che stanno promuovendo tecnologie sempre più efficienti, ma continuiamo a ribadire la necessità di snellire le pratiche per il Superbonus e di rendere i piani di incentivazione strutturati su un arco temporale di almeno 3-4 anni, per permettere a tutta la filiera di garantire i lavori in tempi ragionevoli. Oggi il comparto si trova a fronteggiare la scarsità di materie prime e microchip, e perfino le imprese dell’edilizia si trovano in difficoltà per la mancanza di ponteggi. Con un orizzonte temporale così breve degli incentivi, è impossibile rispettare tutte le scadenze».

MCE 2022

Terreno di incontri e riflessioni in merito al comparto sarà, come da 42 edizioni a questa parte, MCE – Mostra Convegno Expocomfort, la fiera biennale dedicata alle aziende del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, che ha da poco annunciato lo spostamento del suo svolgimento, che si terrà, nelle nuove date, dal 28 giugno al 1° luglio 2022, sempre a Rho Fiera Milano.

I dati delle previsioni 2021 sono dunque un’importante indicatore della ripresa del settore in atto, una ripartenza che, come anticipato, non può prescindere da nuove tematiche emerse nel corso degli ultimi anni, in primis quella della sostenibilità ambientale.

Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia

Per la 42a edizione di MCE, inoltre, Reed Exhibitions Italia ha voluto facilitare la partecipazione dei Distributori da tutta Italia: grazie alla collaborazione con ANGAISA ma non solo, si stanno sviluppando accordi ad hoc con le maggiori realtà distributive sul territorio per favorirne la partecipazione e l’organizzazione di gruppi di installatori in visita.

Grande importanza è stata data naturalmente anche ai mercati esteri, grazie alle attività di promozione sviluppate in collaborazione con ICE – Italian Trade Agency, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ANIMA.

Il programma di MCE 2022 è ricco di convegni, workshop ed eventi per approfondire le tematiche e le potenzialità di sviluppo del settore, organizzati dalle Associazioni internazionali (EHPA, European Heat Pumps Association e REHVA, Federation of European Heating, Ventilation and Air Conditioning Associations), e associazioni partner. Già ricco il programma presentato da AICARR, ANIMA, ASSISTAL, FIRE.