Mariel, 40 anni di una crescita che prosegue

0

Da piccolo negozio di elettrodomestici con annesso laboratorio di riparazione a una delle prime 5-6 realtà in Europa per la distribuzione dei gas refrigeranti. Un percorso che nel 2019 tocca i quarant’anni di attività aprendo al contempo nuovi scenari di sviluppo rivolti al futuro, complice anche il felice passaggio generazionale già in atto. Tutto questo e altro è Mariel srl, che si appresta a festeggiare un doppio traguardo.

«Celebriamo il primo quarantennio di attività – spiega il fondatore, Luciano Faccin – Inoltre festeggiamo anche il traguardo dei 20 milioni di euro di fatturato, metà dei quali realizzati attraverso l’export in mezzo mondo». L’avventura di Mariel inizia quando Faccin, di ritorno dal servizio militare, decide di aprire un negozio di elettrodomestici con un laboratorio per la riparazione. «A quei tempi c’era la necessità di trovare pezzi di ricambio per le riparazioni, in quanto il mercato dei ricambi era monopolio delle case produttrici – racconta Faccin – Da qui l’idea di aprire Mariel srl, uno dei primi centri in Europa dedicati alla distribuzione dei ricambi per elettrodomestici multimarca, all’ingrosso e al dettaglio». Inizia così l’attività dell’azienda e la sua crescita, frutto della capacità di cogliere i mutamenti di un mercato che in questi quarant’anni è profondamente cambiato. «Abbiamo sempre cercato di rimanere al passo – sottolinea Faccin – facendo del cambiamento un’opportunità per crescere e migliorare ulteriormente».

E proprio da questa sensibilità ai cambiamenti, Mariel ha saputo trovare un ulteriore ambito di sviluppo, entrando nel settore della refrigerazione e del condizionamento civile, industriale, domestico e autoveicolare. «Quella di entrare in questo settore è stata una scelta vincente – dice Faccin – esisteva infatti la necessità di commercializzare contenitori più piccoli per i gas refirgeranti, allora tutti da 40 kg. Abbiamo colto questa necessità del mercato iniziando a distribuir una vasta gamma di contenitori anche più piccoli, più facili da maneggiare. Oggi la nostra gamma offre contenitori da un chilo fino a 800 chili; buona parte di queste bombole vengono prodotte nel nostro stabilimento in Tunisia».

Il mercato di Mariel è diviso equamente tra interno ed export; i mercati di sbocco sono principalmente l’Europa, l’Africa, il Middle East, L’America e perfino l’Australia. Mariel disponde inoltre di una filiale brasiliana, testa di ponte per la distribuzione nel resto dell’America Latina, sulla quale insistono attualmente porgetti di ulteriore espansione. La sede operativa di Mariel è a Gattico, nel Novarese, dove dispone di una struttura di 18mila metri quadri. L’ottica rimane rivolta al futuro, forte anche dei figli Monica e Alberto già al fianco del padre in azienda. «Una vita dedicata al lavoro – dice Faccin – ha portato tanti frutti e tante soddisfazioni: una realtà aziendale strutturata e consolidata con un importante spazio di mercato e solide basi per affrontare il futuro.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here