Un pozzo geotermico inefficiente può essere rimesso in funzione?

0

rimessa in funzione pozzo geotermicoMa è vero che… un pozzo geotermico inefficiente può essere rimesso in funzione?

Un pozzo di resa geotermico che con il passare del tempo non è più in grado di garantire il funzionamento dell’impianto di climatizzazione va controllato per la sua rimessa in servizio (non sempre possibile).

Attività da eseguire per la rimessa in funzione del pozzo

Le attività da eseguire sono le seguenti:

  • approntamento e messa a disposizione delle attrezzature, trasporti in andata e ritorno dei macchinari adatti all’esecuzione dei lavori;
  • attivazione e disattivazione del pozzo di resa da parte del manutentore o impresa specializzata;
  • estrazione impianto di scarico acque dal pozzo con squadra di manodopera specializzata ed autogrù con operatore;
  • monitoraggio mediante l’utilizzo di una telecamera a colori, con ampio angolo di visuale, laterale e verso il basso e visualizzatore digitale della profondità di ispezione; con luci LED impermeabili a tenuta stagna per l’illuminazione del campo sottostante e luci LED Super Bright Water Clear o similare per l’illuminazione del campo laterale. Tale ispezione dovrà essere integralmente masterizzata, con la possibilità di effettuare fotografie con la sovraimpressione dei dati di profondità, ora e data;
  • relazione sull’analisi dei risultati e sulla valutazione degli interventi;
  • rigenerazione pozzo mediante un sistema a idropulsione.

Rimessa in servizio del pozzo: il procedimento da seguire passo-passo

Il principio alla base è la produzione di impulsi attraverso l’espansione repentina di un gas altamente compresso. Ecco il procedimento da eseguire, passo-passo:

  • se la velocità di emissione degli impulsi è di circa 2000 m/s e regolabile entro un determinato raggio durante l’applicazione, ne consegue un impulso a pressione morbido;
  • produzione di sequenze di impulsi a pressione, la cui sequenza temporale può essere variata durante l’impiego, a seconda delle caratteristiche del pozzo il procedimento può essere reso “più intenso” oppure “più delicato”;
  • intensità della pressione in uscita dell’impulso può essere variata;
  • asportazione del materiale depositato sul fondo con sistema air-lift compreso noleggio di motocompressore e tubazioni;
  • reinstallazione impianto di scarico;
  • rimessa in servizio del pozzo.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui