Stephan Tahy rimarrà CEO di Duravit per altri cinque anni

0
Stephan Tahy
Stephan Tahy continuerà a sviluppare il potenziale di Duravit come CEO. (Fonte dell’immagine: Duravit AG)

Nella riunione del 28 giugno, il Consiglio di Vigilanza di Duravit AG ha esteso all’unanimità il contratto del CEO Stephan Tahy di altri cinque anni, fino al 2027. Il fattore decisivo in questo caso non è stato solo il successo dell’ultimo esercizio finanziario. Piuttosto, il Consiglio di Vigilanza è convinto che Stephan Tahy e i suoi colleghi del Consiglio di Amministrazione Thomas Stammel e Martin Winkle, insieme a tutto il team, saranno in grado di sfruttare i successi del passato e sviluppare appieno il potenziale di Duravit per il futuro.

Tahy è CEO dell’azienda, di proprietà di una famiglia, con circa 7.000 dipendenti in tutto il mondo e attiva in oltre 130 paesi, da luglio 2020. Il suo contratto sarebbe durato fino al 2023. «Sono lieto dell’estensione anticipata del mandato e della fiducia che ne consegue», afferma Stephan Tahy. «Solo insieme possiamo raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi. Ecco perché vogliamo sfruttare lo slancio e modellare insieme i cambiamenti necessari». Insieme ai suoi colleghi del Consiglio di Amministrazione e ai dipendenti, il CEO vorrebbe continuare con coraggio ad aprire nuove strade in futuro.

Record di vendite 

Con Stephan Tahy nel ruolo di CEO, Duravit è riuscita a stabilire un record di vendite di 604 milioni di euro nell’ultimo anno fiscale, circa il 28% in più rispetto all’anno precedente. «Nonostante le difficili circostanze economiche globali, abbiamo gli occhi puntati sul miliardo», spiega Tahy.

Duravit è ancora sulla strada del successo: nel primo trimestre, l’azienda ha registrato un fatturato di 172,1 milioni di euro (2021: 140 milioni di euro). Includendo l’effetto una tantum del consolidamento di Bernstein, la crescita è stata del 22,9%.

Stephan Tahy
Stephan Tahy, CEO di Duravit AG, intende continuare con coraggio ad aprire nuove strade insieme ai suoi colleghi del consiglio di amministrazione e ai dipendenti dell’azienda. (Fonte dell’immagine: Duravit AG)

Missione climatica

Inoltre, Duravit ha intrapreso una missione climatica globale: entro il 2045, l’azienda di Hornberg, nella Foresta Nera, vuole agire esclusivamente in modo neutrale dal punto di vista climatico in tutto il mondo, senza fare affidamento sulla compensazione delle emissioni di CO2 o sullo scambio di quote di emissione. «Niente di tutto ciò sarebbe possibile senza il lavoro di squadra dei nostri dipendenti, che contribuiscono a plasmare questo successo ogni giorno nonostante le condizioni difficili e mutevoli. Questi sono i migliori prerequisiti per implementare la nostra visione aziendale “We upgrade people’s everyday life” (miglioriamo la vita quotidiana delle persone) per tutte le parti interessate», afferma Tahy.

DURAVIT AG
Duravit AG con sede a Hornberg (DE) è uno dei produttori di bagni di design leader a livello internazionale ed è presente in oltre 130 Paesi al mondo. La gamma prodotti dell’azienda, che offre l’arredamento completo per il bagno, comprende ceramica sanitaria, mobili per il bagno, piatti doccia e vasche, sistemi wellness, sedili elettronici, rubinetterie e accessori, oltre a moduli di installazione a parete, ai più alti livelli di qualità. Oltre ad avvalersi delle competenze di progettazione interne, nello sviluppo dei prodotti Duravit collabora strettamente con una rete internazionale di designer come Cecilie Manz, Philippe Starck, Christian Werner o Sebastian Herkner e Bertrand Lejoly, oltre a talentuosi nuovi arrivati. Attraverso l’interazione di design pionieristici, eccellenza senza compromessi del prodotto, un acuto senso dei bisogni umani e un’imprenditorialità responsabile, Duravit lavora ambiziosamente per migliorare ogni giorno la vita dei suoi clienti. Una misura decisiva in questo caso è la missione prioritaria di diventare neutrali dal punto di vista climatico entro il 2045, senza eccezioni.