COME SI INSTALLA

Un climatizzatore che arreda e illumina creando atmosfera

0

Apertura

Salvo casi particolari, l’installazione di un climatizzatore in un ambiente domestico presenta poche criticità. La relativa semplicità di questi impianti non deve tuttavia trarre in inganno. Scegliendo macchine dalle particolari qualità tecnologiche, è possibile migliorare sensibilmente il comfort e i consumi energetici, con un occhio di riguardo per l’estetica.

Visto in funzione

Artcool Stylist di LG è un climatizzatore monosplit che diffonde un flusso d’aria attraverso tre deflettori, uno in basso e due ai lati dell’unità interna. Grazie a dei LED posti sul pannello frontale che assumono diversi colori in sequenza, crea un’illuminazione d’atmosfera. Pertanto è da considerare come un complemento d’arredo a tutti gli effetti. L’utente ne gestisce le funzioni con il telecomando Sphera, oppure tramite un’app da installare su tablet e smartphone. Grazie alla tecnologia inverter, i consumi energetici possono essere ridotti fino al 60 per cento. La silenziosità di funzionamento è assicurata da emissioni sonore non superiori a 19 dB.

La predisposizione

Questo climatizzatore si installa facilmente, poiché tutti gli attacchi sono situati nella parte inferiore, a vista. Ma vanno adottati un paio di accorgimenti specifici. L’installazione standard della maggior parte dei climatizzatori prevede una distanza fra il soffitto ed il profilo basso della scatola di predisposizione di circa 38 cm. Nel caso specifico, poiché la macchina è stata progettata per essere collocata ad altezza-quadro, vanno contati almeno 80 centimetri dal soffitto. La scatola di predisposizione, inoltre, non deve essere più larga di 50 centimetri. Le tubazioni di collegamento –guardando lo split frontalmente – effettuano un percorso da sinistra verso destra; di conseguenza, nella predisposizione le tubazioni vanno installate nel verso opposto.

Progettare è meglio

In virtù delle suddette caratteristiche, va prevista una predisposizione ad hoc. In alternativa, si può ricorrere ad una canalina laterale: il tratto deve essere breve, per evitare che l’unità interna sia confinata in un angolo, dove la funzione di illuminazione sarebbe poco valorizzata. Infine, nel fissaggio della piastra di sostegno dello split, accertarsi che la parete sia sufficientemente solida per prevenire problemi di vibrazione.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Professione*

Provincia*

Telefono

Oggetto

Messaggio*

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*