LIBRETTO D'IMPIANTO

La compilazione della sezione 5 “regolazione e contabilizzazione”

0

Facendo riferimento all’articolo pubblicato sul GT/3 (marzo) a pagina 60, verrà affrontata nel presente servizio la compilazione del nuovo Libretto – Scheda 5, dedicata ai sistemi di regolazione e contabilizzazione; questa sezione specifica va compilata dall’installatore in sede di consegna dell’impianto, nuovo o modificato, al cliente o – in alternativa – nel caso di impianto esistente, dal Responsabile dell’Impianto (proprietario, occupante, Amministratore o Terzo Responsabile) o dal manutentore, anche se in questo caso non si può parlare di vero e proprio obbligo.

La regolazione primaria

La prima sezione (5.1 – REGOLAZIONE PRIMARIA) si dovrà compilare inserendo specifiche indicazioni relative i dati tecnici del Sistema di Regolazione Primaria, ossia il sistema di controllo che regola agendo direttamente sulle modalità complessive di produzione del calore le condizioni di mandata del fluido termovettore. La stessa sezione prevede ovviamente delle sottosezioni utilizzabili ogni qualvolta venga sostituito il singolo componente. Si dovrà quindi distinguere se il sistema di regolazione è del tipo ON-OFF, con impostazione della curva climatica direttamente dal generatore di calore oppure con impostazione della curva climatica indipendente (tramite dispositivo esterno al generatore di calore). Per ciascuno di questi sistemi (normalmente uno) si dovrà provvedere a nominarlo con la sigla SR seguita dall’indicativo progressivo numerico e caratterizzarlo tramite le informazioni relative alla data di installazione ed eventuale dismissione (qualora il sistema non sia integrato nel generatore), al  fabbricante (casa costruttrice) e modello (qualora il sistema non sia integrato nel generatore) ed infine al numero di punti di regolazione oltre ai livelli di temperatura. Qualora siano presenti valvole di regolazione non direttamente incorporate nel generatore, le stesse andranno nominate con la sigla VR seguita dall’indicativo progressivo numerico e per ognuna dovrà essere indicata la data di installazione e/o dismissione, il fabbricante (casa costruttrice), il modello, il numero di vie ed il servomotore. Si distinguerà inoltre se il sistema di regolazione primario è del tipo a Multigradino o a inverter e, nel caso siano presenti altri sistemi di regolazione primaria, dovrà esserne fatta una descrizione sintetica.

La regolazione ambiente/di zona

Nella sezione successiva (5.2 – REGOLAZIONE SINGOLO AMBIENTE/DI ZONA) si dovranno invece dare indicazioni relative i dati tecnici del Sistema di Regolazione del Singolo Ambiente o di Zona inteso dunque come quel sistema di controllo che gestisce l’apporto del calore nei singoli ambienti/zone al fine di regolarne la temperatura. La compilazione di questa sezione è immediata non essendo necessario indicare specifiche tecniche delle apparecchiature costituenti il sistema essendo sufficiente indicarne la tipologia. Non è neppure previsto un aggiornamento dei dati di prima compilazione in caso di sostituzione di un qualche elemento. Generalmente per impianti tradizionali ad acqua la scelta si riferirà solamente alle prime due scelte, integrando il tutto con l’identificazione degli organi di termoregolazione.

Telelettura e telegestione

La Sezione 5.3 (SISTEMI TELEMATICI DI TELELETTURA E TELEGESTIONE) richiede indicazioni relative i dati tecnici di tale sistema. La compilazione di questa sezione è immediata essendo sufficiente indicare la tipologia di sistema installato ed una mera indicazione descrittiva.

Contabilizzazione

L’ultima sezione (5.4 – CONTABILIZZAZIONE) si riferisce nello specifico al sistema di contabilizzazione installato, ci sarà quindi da segnalare le le unità immobiliari sono state contabilizzate o meno, per quale sistema (riscaldamento, acs o raffrescamento) ed infine andrà indicato ila tipologia di sistema di contabilizzazione, diretta o indiretta. Anche in questo caso la compilazione di questa sezione risulta immediata.

Luca Marcenaro, Professional Team

 

Nel prossimo servizio verrà presa in esame la compilazione della sezione n°6 relativa ai sistemi di distribuzione e della sezione n.7 relativa ai sistemi di emissione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here