Contabilizzazione del calore: il servizio ad hoc di ista Italia

0

ContabilizzazioneViscardi Impianti, tra le più importanti aziende di installazione della provincia di Milano con una consolidata esperienza nella gestione del calore di una trentina di condomini situati nell’area metropolitana milanese, ha ottenuto il servizio di ripartizione, lettura e manutenzione di ulteriori 1.000 appartamenti, pari a oltre 5.000 dispositivi funzionanti, precedentemente affidato ad un’altra impresa.

«Dopo quasi 5 anni in cui vige l’obbligo di ripartizione dei costi di riscaldamento secondo i consumi effettivi, il livello di soddisfazione di proprietari e inquilini, amministratori e gestori resta, in alcuni casi, ancora molto basso» – ci racconta Marco Cappucci, Tecnico commerciale di ista Italia che ha seguito direttamente l’intera commessa – «Le ragioni sono molte: normative che cambiano rapidamente, acquisizione dei dati difficoltosa o incompleta, scarsa trasparenza e molte, troppe contestazioni che sfociano in contenziosi».

Contabilizzazione
Marco Cappucci Tecnico Commerciale ista Italia

Servizio innovativo: ecco perché

Proprio per evitare questi problemi, ista Italia ha sviluppato Ripartiamo: l’innovativo servizio di ripartizione, lettura e manutenzione progettato con l’obiettivo di semplificare l’attività di gestori e amministratori. Con il servizio Ripartiamo, infatti, è possibile mantenere in funzione gli apparecchi già installati, anche se prodotti da un marchio concorrente, ed è possibile definire un pacchetto di prestazioni, in funzione delle specifiche necessità del gestore, attraverso le quali sarà possibile rilevare tutte le mappature dell’impianto e acquisire le chiavi d’accesso ai singoli dispositivi, anche se protetti da codici criptati.

«Efficienza, flessibilità e innovazione sono i driver che oggi guidano il mercato» – continua Cappucci«e anche in questo caso ista Italia con il supporto di Viscardi Impianti ha pienamente soddisfatto tutte le richieste del cliente, proponendo un servizio ad hoc calato nella singola realtà.»

Portale Impianti

Le informazioni sono state inserite nel sistema gestionale ista Portale Impianti, in particolare, per predisporre quanto necessario per la manutenzione dei dispositivi, area dove l’esperienza dei tecnici e le soluzioni tecnologiche più evolute sviluppate dal team ista Italia sono state determinanti per gestire efficacemente con i propri sistemi, i dispositivi di altri produttori.

Grazie alle funzionalità di base di Ripartiamo e al suo pacchetto di servizi che prevede anche la presa in carico dei relativi adempimenti, oggi il gestore riceve i dati relativi ai consumi già elaborati da ista Italia che, sostituendosi di fatto ai suoi clienti in fase di lettura e ripartizione dei consumi individuali, evita ai gestori di doversi occupare sia di questioni tecniche e operative, sia di eventuali modifiche normative.

Servizi/vantaggi “all inclusive”

Il pacchetto dei servizi/vantaggi “all inclusive” comprende infatti:

  • gestione dei tre servizi (Ripartizione, letture, manutenzione) da parte di un unico interlocutore;
  • programmazione degli appuntamenti “one-to-one” per le letture degli apparecchi;
  • scelta della frequenza di lettura a seconda delle esigenze del cliente;
  • effettivo risparmio economico e di tempo grazie all’alta qualità delle letture e dei conteggi;
  • conteggio professionale, elaborato secondo i requisiti di legge da una società certificata;
  • supporto in caso di lamentele da parte degli utenti o di controversie (es. consulenza nella spiegazione dettagliata della ripartizione);
  • interventi tecnici (limitati alla verifica funzionale degli apparecchi anche se di marchi diversi da ista) da parte dei Centri di Assistenza certificati da ista;
  • servizio di manutenzione veloce, sempre gestito dai Centri di Assistenza qualificati ista;
  • riduzione dei rischi legali dovuti a un’eventuale conoscenza non approfondita delle norme.

Un altro importante servizio proposto da ista riguarda la sostituzione decennale dei ripartitori con nuovi dispositivi leggibili da remoto, anche nel caso gli attuali ripartitori siano di marchi diversi da ista. Effettuare la sostituzione entro questo periodo temporale previene, infatti, il fisiologico esaurimento della batteria interna ai ripartitori, che provoca errori di misurazione e trasmissione dei dati, con conseguente incremento del numero delle stime e un’inevitabile diminuzione nella precisione dei conteggi.