Mansarda e riscaldamento a pellet

0

«Un nostro cliente vorrebbe installare nella mansarda della propria abitazione, adibita a studio, una stufa a pellet inferiore a 10 kW. Ci sono impedimenti o prescrizioni particolari specialmente da parte dei Vigili del Fuoco?» chiede un lettore di GT.

I Vigili del Fuoco per simili potenzialità non hanno disposizioni particolari, bisogna rispettare le norme vigenti.

La norma, a cui si rimanda per la sua lettura integrale, è la UNI 10683 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi – Verifica, installazione, controllo e manutenzione che prescrive per i Requisiti del locale di installazione.

Le prescrizioni principali sono ai punti 6.3.3 che prevedono:

  • il pavimento deve essere idoneo a sopportare il peso della stufa;
  • il pavimento deve essere in materiale non combustibile a meno che sotto la stufa non vi sia interposta idoneo materiale isolante;
  • le pareti devono essere in materiale non combustibile a meno che non sia mantenuta una distanza tale da garantire l’impossibilità del raggiungimento di temperature elevate.

Dovranno essere verificati inoltre i punti 6.4.1 – 6.5.1 e 6.5.2 che contengono prescrizioni su:

  • aperture di ventilazione ed aerazione;
  • idoneità del sistema di evacuazione dei fumo;
  • spazi per accesso alla manutenzione.
L'angolo normativo
Se avete qualche dubbio tecnico, impiantistico o normativo, spedite i vostri quesiti all’indirizzo e-mail: gt@tecnichenuove.com.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here