Mewa: contenitore di sicurezza per lo stoccaggio e il trasporto dei panni

0

contenitore di sicurezzaI panni garantiscono il mantenimento della pulizia in molti settori, dove entrano in contatto con svariati materiali e sostanze pericolose. Se si utilizzano panni riutilizzabili, una volta usati, questi devono essere raccolti, immagazzinati e trasportati in precise condizioni di sicurezza. Perché il tessuto, impregnato di oli, grassi o solventi, in presenza di situazioni particolari può surriscaldarsi o prendere fuoco.

I contenitori di sicurezza certificati “SaCon” sono quindi parte integrante del sistema di panni che MEWA offre con il servizio di Textilsharing e garantiscono che i panni sporchi vengano gestiti in sicurezza.

A tale scopo, il contenitore SaCon è stato testato dal TÜV in conformità con i requisiti internazionali previsti dall’ADR relativi al trasporto di merci pericolose su strada ed è stato approvato dall’Ente tedesco di controllo sui materiali BAM come imballaggio adatto per il trasporto di merci pericolose.

Tra i vari test, ne è previsto anche uno per verificare se i contenitori, cadendo da un’altezza elevata, possono resistere senza subire danni, oltre a un test sulla pressione in fase di impilamento e a una prova per verificare il corretto spessore delle pareti. Il contenitore viene anche testato periodicamente da MEWA per verificarne la conformità alle norme. Tutto questo viene monitorato da enti esterni.

Contenitori di sicurezza certificati: sicuri, durevoli e riciclabili

I contenitori di sicurezza sono impilabili e compatibili con i pallet; inoltre, le ruote e le maniglie integrate permettono di spostarli facilmente. Il sistema di chiusura supplementare “SaCon-fix” ha inoltre il marchio GS di “sicurezza certificata” con certificazione CE che ne garantisce la facilità di apertura con il pedale. Un sistema automatico assicura che il coperchio si chiuda automaticamente e la chiusura ermetica impedisce che si sviluppi un incendio.

«I contenitori sono realizzati in materiale plastico HDPE (polietilene ad alta densità), considerato particolarmente sicuro e resistente», sottolinea Michael Ballermann, responsabile del servizio tecnico MEWA. «Sono anche più leggeri dei contenitori di metallo – e quindi più ergonomici».

I contenitori di sicurezza sono disponibili in due versioni: SaCon e SaCon Antistatic, quest’ultimo adatto per aree a rischio di esplosione e consigliato in presenza di solventi con punto di infiammabilità inferiore a 55 °C. Sono prodotti da RS Kunststoff, una società controllata dal gruppo MEWA. Tutti i contenitori SaCon vengono regolarmente testati per verificarne l’utilizzabilità nel tempo e hanno un termine massimo di utilizzo conforme a quanto previsto dall’ADR.

contenitori di sicurezza
I contenitori di sicurezza MEWA sono impilabili e sono compatibili con i pallet; inoltre, le ruote e le maniglie integrate permettono di spostarli facilmente. (Foto: MEWA)

 

MEWA Textil-Management
MEWA fornisce un servizio completo di gestione dei tessili aziendali dal 1908 ed è quindi considerata pioniera del Textilsharing. Oggi, MEWA fornisce alle aziende di tutta Europa da 45 sedi: abbigliamento da lavoro e protettivo, panni per la pulizia, tappeti assorbiolio e zerbini e ne cura la gestione, la manutenzione, lo stoccaggio e la logistica. Inoltre, si possono ordinare articoli per la sicurezza sul lavoro. Circa 5.700 dipendenti lavorano per fornire quasi 190.000 clienti dei settori industria, commercio, gastronomia e artigiani. Nel 2020 MEWA ha ottenuto un fatturato di 745 milioni di euro, diventando così leader nel segmento della gestione tessile. L’azienda ha ricevuto numerosi premi per il suo impegno verso la sostenibilità, per il suo agire responsabile e per la gestione del marchio. Nel 2021 MEWA ha ottenuto da Confindustria il riconoscimento di „Best Performer dell‘economia circolare” nella categoria Grandi Imprese di Servizi.