Contenuto sponsorizzato

Impianti di climatizzazione invisibili, quali soluzioni e tecnologie? Scarica il white paper!

0

impianti di climatizzazione invisibileL’integrazione fra edificio e impianti persegue l’obiettivo di valorizzare sia l’immagine esterna delle costruzioni, sia l’estetica degli ambienti interni, attraverso un design in grado di armonizzare le diverse componenti edilizie.

Indispensabili per il corretto funzionamento degli edifici, gli impianti costituiscono oggi la componente tecnologicamente più evoluta del mondo delle costruzioni, ma il comune senso estetico continua a percepirli come elementi estranei, da nascondere alla vista. Gli impianti di climatizzazione, in particolare, presentano spesso un design più simile agli elettrodomestici piuttosto che ai componenti d’arredo e agli elementi architettonici, tale da renderlo incompatibile sia con l’immagine degli edifici di pregio storico-architettonico, sia delle zone urbane più antiche.

In Italia, in particolare, il quadro normativo nazionale e locale è caratterizzato da un’estrema attenzione rispetto alla tutela del valore estetico dei manufatti edili e del paesaggio. Nella maggior parte dei casi, l’adeguamento impiantistico può avvenire solo a condizione di rispettare un’ampia gamma di vincoli e, in generale, del decoro architettonico.

La climatizzazione invisibile

Per questa ragione il tema dell’integrazione architettonica degli impianti è oggetto di studi e ricerche e, specie nel caso degli adeguamenti tecnologici degli edifici esistenti, di progetti che sviluppano soluzioni specifiche o che ricorrono a prodotti espressamente concepiti per dissimulare la propria presenza.

L’integrazione edificio-impianti è perciò un approccio progettuale che, indipendentemente dallo stile e dalle tecnologie, considera tutte componenti costruite come facenti parte di un “organismo architettonico” con l’obiettivo di valorizzare sia l’immagine architettonica esterna, sia l’estetica degli ambienti interni, attraverso un design ad hoc.

Alcuni fra i fabbricanti di impianti di climatizzazione sono particolarmente sensibili al tema: Tekno Point, ad esempio, ha messo a punto la linea “Invisibili”, espressamente concepita per eliminare qualsiasi impatto sull’immagine architettonica, senza rinunciare all’efficienza energetica e al comfort termico.

Si tratta di soluzioni compatte, da installare all’interno dell’ambiente da climatizzare, evitando così la necessità di posizionare anti-estetiche unità esterne sulle facciate, sui balconi e sulle coperture, risultato di uno specifico orientamento nella ricerca e sviluppo degli impianti di climatizzazione.

Nel White Paper Gli invisibili – Integrazione architettonica degli impianti di climatizzazione preparato dalla redazione di GT con la collaborazione educazionale di Tekno Point, troverete una gamma articolata e completa di impianti concepiti per minimizzare l’impatto visivo dei componenti tecnici, salvaguardando il decoro architettonico senza compromessi per il miglior comfort climatico e il massimo risparmio energetico.

SCARICANDO LA TUA COPIA GRATUITA POTRAI:

  • Analizzare le relazioni fra edifici e impianti di climatizzazione sotto il profilo estetico e tecnico
  • Approfondire il quadro normativo e disciplinare per l’integrazione architettonica degli impianti di climatizzazione
  • Individuare metodologie e strumenti operativi finalizzati alla climatizzazione invisibile
  • Promuovere le migliori soluzioni tecnologiche in relazione alle esigenze installative